Così come il cinema e le serie tv, anche il teatro contemporaneo prende ispirazione dalla letteratura con sempre maggiore frequenza: ecco alcuni degli spettacoli più attesi in scena nel corso del 2017 (spazio, tra gli altri, per Amélie Nothomb e per una rivisitazione di Pinocchio...)

Così come il cinema e le serie tv, anche il teatro contemporaneo prende ispirazione dalla letteratura con sempre maggiore frequenza. Come conferma l’approfondimento dell’Ansa, nel 2017 saranno tanti gli spettacoli teatrali tratti da libri. Del resto, il bestseller del 2016, l’ottava storia di Harry Potter, è il testo dello spettacolo teatrale in scena con grande successo a Londra, una storia originale di J.K. Rowling, Jack Thorne e John Tiffany.

Umberto Eco

A un anno dalla morte di Umberto Eco, Luca Lazzareschi proporrà la versione teatrale de Il nome della rosa, bestseller mondiale da cui è stato tratto anche un film. Spazio anche alla scrittrice Amélie Nothomb, con Chiara Noschese che proporrà Cosmetica del nemico.

Tra le altre opere teatrali ispirate alla letteratura in arrivo, avremo anche il Circus Don Chisciotte di Ruggero Cappuccio per lo Stabile di Napoli e il Balzac al femminile di Sonia Bergamasco, Federica Fracassi e Isabella Ragonese con Louise e Renée (Piccolo Teatro Grassi di Milano).

Pinocchio teatro

Nella stagione teatrale che si appresta a cominciare ci sarà una versione “per adulti” di Pinocchio, firmata da Antonio Latella (ancora al Piccolo di Milano, nella foto sopra, ndr).

Come sottolinea sempre l’Ansa, nel 2017 c’è attesa per Ciao di Walter Veltroni, con Massimo Ghini diretto da Piero Maccarinelli, per Lacci di Domenico Starnone con Silvio Olando. E l’elenco potrebbe proseguire…

Commenti