Aveva 85 anni. Gabriel García Márquez la soprannominò "La Mamá Grande"

Il mondo dell’editoria è in lutto per la scomparsa, a 85 anni, di Carmen Balcells, famosissima agente letteraria catalana, da sempre attenta agli autori sudamericani, e amica di tanti grandi della letteratura (“La Mamá Grande”, così la soprannominava Gabriel García Márquez). Solo per fare un esempio, fu la Balcells a far pubblicare, nel 1967, Cent’anni di solitudine negli Usa.

Carmen Balcells, tra l’altro, fece anche pubblicare la prima traduzione in inglese de La casa degli spiriti di Isabel Allende, che di lei disse: “E’ una forza della natura, gentile, generosa ed eccentrica”.

Ed è stata l’agente, tra gli altri, di autori come Pablo Neruda e Mario Vargas Llosa.

Negli ultimi anni si è molto parlato dell’accordo stretto tra la sua agenzia e quella dell’americano Andrew Wylie.

Commenti