L'artista svedese Cecilia Levy ha inventato un modo per trasformare i libri vecchi in oggetti, sculture e installazioni. In questo modo, per lei, il libro non perde la sua capacità di raccontare storie pur assumendo una nuova forma...

Un’artista svedese ha inventato un modo per trasformare i vecchi libri, a rischio macero, in opere d’arte. Cecilia Levy, ex rilegatrice e graphic designer, crea infatti oggetti, sculture e installazioni usando pagine di libri, pasta di amido di grano e tecnica di cartapesta.

cecilia_levy_art

Come spiega sul suo sito, la scelta del materiale dipende da numerosi fattori: qualità e colore della carta, tipografia, rilegatura, segni lasciati da lettori precedenti, appunti ai margini, increspature e orecchie per ricordare il segno.

cecilia_levy_art

Anche se le sue creazioni sono riconosciute come veri e propri capolavori, esposte in diversi musei a livello internazionale, molti lettori guardandole storceranno il naso, convinti che un libro, per quanto vecchio, non debba mai essere rovinato.

cecilia_levy_art

Eppure, per l’artista, attraverso il processo di trasformazione, il libro non perde la sua capacità di raccontare storie, pur assumendo una nuova forma.

cecilia_levy_art

nota: le immagini sono tratte dal sito di Cecilia Levy 

Commenti