Da news

"Con passi giapponesi": la prosa poetica di Patrizia Cavalli

"Con passi giapponesi": la prosa poetica di…

"Chiamare le cose con il loro nome”: la raccolta di saggi di Rebecca Solnit

"Chiamare le cose con il loro nome”:…

Perché c'è chi sospetta della medicina e della scienza?

Perché c'è chi sospetta della medicina e…

I protagonisti de "Il libro possibile", il festival di Polignano

I protagonisti de "Il libro possibile", il…

Audiolibri per bambini: una nuova collana al via con "Cion Cion Blu" di Pinin Carpi

Audiolibri per bambini: una nuova collana al…

In un libro il dialogo tra Franco Arminio e Giovanni Lindo Ferretti

In un libro il dialogo tra Franco…

Un argine all'odio: in un libro Elena Stancanelli racconta il lavoro delle ONG nel Mediterraneo 

Un argine all'odio: in un libro Elena…

A Isabella Bossi Fedrigotti il Premio Fondazione Il Campiello 2019

A Isabella Bossi Fedrigotti il Premio Fondazione…

European Union Prize for Literature 2019: per l'Italia vince Giovanni Dozzini

European Union Prize for Literature 2019: per…

"Dune" di Herbert e "Dona Flor e i suoi due mariti" di Amado su L'audiolibraio: ascolta il podcast

"Dune" di Herbert e "Dona Flor e…

"Le lettere d’amore non esistono più": Giorgio Biferali racconta "Il romanzo dell'anno"

"Le lettere d’amore non esistono più": Giorgio…

I 100 libri da leggere assolutamente nella vita

I 100 libri da leggere assolutamente nella…

L'autore

Lucia Berlin

Lucia Berlin

Lucia Berlin, nata in Alaska nel 1936, a ventiquattro anni incomincia a pubblicare racconti sulla rivista di Saul Bellow «The Noble Savage» e su «The New Strand», e in seguito su «Atlantic Monthly» e «New American Writing». La raccolta di racconti Homesick ha vinto il National Book Award nel 1991 e il racconto «My Jockey» (di soli cinque paragrafi) il Jack London Short Story Prize nel 1985. Le sue storie sono ispirate dagli anni dell’infanzia trascorsi nelle città minerarie del West; dal tempo dell’adolescenza a Santiago, in Cile; da tre matrimoni falliti; dal problema dell’alcolismo; dagli anni vissuti a Berkeley, New Mexico, e a Città del Messico; dai tanti diversi lavori che dovette fare per sostenere i quattro figli e continuare a scrivere. Negli anni Novanta insegna presso l’University of Colorado, Boulder. Nel 2001, la salute sempre più fragile la costringe a trasferirsi nella California meridionale vicino ai figli. Muore nel 2004 a Marina del Rey. Bollati Boringhieri ha pubblicato La donna che scriveva racconti, eletto da «la Repubblica» miglior libro del 2016.

Citazioni libri autore

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Sera in paradiso

Sera in paradiso

L. Berlin

Storie di luoghi, di paesaggi, dell’intero continente americano, di donne, di bambini e di uomini. Storie che raccontano…

La donna che scriveva racconti

La donna che scriveva racc…

L. Berlin

Una donna molto bella che ha avuto una vita difficile e la racconta in tanti piccoli quadri: protagonista la narratrice onnisciente…

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.