A 80 anni dalla tragica fine, in autunno dovrebbero ripartire le ricerche dei resti, in cerca della verità sulla morte di Federico García Lorca, tra i desaparecidos della Guerra civile spagnola. Nel frattempo, un'infografica riassume la vita e le opere del poeta andaluso

A 80 anni dalla tragica e misteriosa morte, avvenuta il 19 agosto 1936, si continua a parlare del grande poeta andaluso Federico García Lorca, nato a Fuente Vaqueros il 5 giugno 1898 e punto di riferimento per la cosiddetta generazione del ’27, che scelse l’Avanguardia con grandi risultati.

Come ha raccontato il Corriere della Sera, nonostante il no della famiglia, in autunno dovrebbero ripartire le ricerche dei suoi resti, in cerca della verità sulla morte del poeta, tra i desaparecidos della Guerra civile spagnola. A favore delle forze repubblicane,  García Lorca venne ucciso da ignoti, quasi sicuramente legati al nazionalismo franchista. Come ricorda il Corriere, per la prima volta viene alla luce “la versione ufficiale del regime sulla morte del poeta, definito «socialista e massone» e a cui vengono attribuite, testualmente, «pratiche di omosessualità, aberrazione che è arrivata ad essere vox populi». Più o meno le motivazioni della sua condanna a morte”.

Per riassumere la vita e le opere di Federico García Lorca, Stampaprint, azienda che opera nel settore del web to print, che si occupa di stampa e grafica pubblicitaria, ha creato quest’infografica:

Federico García Lorca (

Commenti