"Profondo Giallo", in programma il 17 e il 18 novembre a Piacenza, è un festival dedicato al noir. Spazio alla letteratura, ma anche al cinema, alla musica, al teatro e alla fotografia... - Il programma

Il 17 e il 18 novembre 2018 si terrà a Piacenza, in varie parti della città, Profondo Giallo, un evento dedicato al mondo del giallo con la direzione artistica di Gabriele Dadati.  La manifestazione, oltre a vantare numerosi autori che presenteranno le loro ultime opere letterarie a tema “giallo”, esplora e promuove l’universo dei fumetti, del cinema, della musica, del teatro e della fotografia. Per tutta la durata del Festival, inoltre, sarà possibile visitare 5 mostre.

La mattina di sabato 17 si terrà, a Palazzo Farnese, la presentazione dei libri Lassù all’inferno, (Laurana – Calibro 9) scritto da Franco Foschi e Maurizio Matrone, Il caso Kellan (Baldini+Castoldi) di Franco Vanni, e C’era il mare (Marcos y Marcos) di Fulvio Ervas.
Nel pomeriggio, Paola Barbato, scrittrice e sceneggiatrice di fumetti, tra cui Dylan Dog, interverrà a presentare Io so chi sei (Piemme), il suo ultimo thriller. A seguire Alberto Savini, uno dei più importanti sceneggiatori di fumetti italiani, racconterà al pubblico come si fa a scrivere un giallo in cui l’investigatore è Topolino. Alle 17 Lucia Tilde Ingrosso presenterà Una sconosciuta, appena pubblicato da Baldini+Castoldi, e Stefano Tura, corrispondente RAI dal Regno Unito, racconterà al pubblico il suo romanzo A regola d’arte (Piemme).

Leggi anche

In contemporanea, alla Biblioteca Passerini Landi, Ermanno Mariani presenterà Il mistero del doppio ritratto di Klimt (Edizioni Pontegobbo), dedicato a una delle opere più importanti mai transitate da Piacenza, e Carmelo Sardo, vicecapo redattore cronache del Tg5, presenterà Cani senza padrone. La Stidda. Storia vera di una guerra di mafia (Melampo Editore), saggio romanzato sugli assassini di Rosario Livatino, .

La sede del quotidiano Libertà ospiterà l’incontro con Claudio Bartolini che presenterà il suo ultimo libro Il cinema giallo thriller italiano (Gremese Editore), dialogando con lo sceneggiatore Enrico Vanzina. Vanzina accompagnerà anche, alle 21, la proiezione di Sotto il vestito niente (1985), un film omaggio a Dario Argento e Brian De Palma.

Sempre alle 21, all’ Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, si terrà lo spettacolo teatrale Nera che porta via: Luciana Maniaci e Francesco d’Amore porteranno in scena due terribili fatti di sangue con al centro adolescenti: Doretta Graneris e le Bestie di Satana.

Alle 24, Spazio Le Rotative, maratona cinematografica con la trilogia degli animali di Dario Argento: : L’uccello dalle piume di cristallo (1970), Il gatto a nove code (1971) e Quattro mosche di velluto grigio (1971).

Per gli amanti della scrittura, infine, si segnala il contest letterario Turno di notte, in collaborazione con Officine Wort e Bacchilega Editrice. Ai partecipanti sarà consegnato un incipit inedito di un racconto giallo, sulla base del quale dovranno scrivere un racconto completo nella notte tra sabato e domenica. Una selezione dei racconti migliori sarà pubblicata da Edizioni Officine Gutenberg nella collana I Pescegatti.

La giornata di domenica 18 si aprirà con l’incontro con Gianluca Morozzi, subito dopo Flavio Villani presenterà il suo nuovo giallo, appena pubblicato da Neri Pozza, Nel peggiore dei modi. Infine aperitivo con Francesco Recami, autore del ciclo di Amedeo Consonni.
Nel pomeriggio Cecilia Scerbanenco, figlia di Giorgio Scerbanenco, autore di culto del giallo italiano, racconterà suo padre con la biografia Il fabbricante di storie (La nave di Teseo), e presenterà anche il libro L’isola degli idealisti (La nave di Teseo). Alle 16 Ben Pastor, Premio Flaiano per la Letteratura 2018, presenterà il suo nuovo romanzo La notte delle stelle cadenti (Sellerio), a seguire Giancarlo Berardi e Lorenzo Calza dialogheranno e festeggeranno i vent’anni del fumetto giallo più amato in Italia, Julia.
Infine, un collettivo di scrittori piacentini presenterà due libri nati da due laboratori a Spazio 2, Piacenza criminale e Piacenza in giallo, stampati da Officine Gutenberg a cura di Gabriele Dadati.

Alle 18 spazio alla musica con il contest Musiche da brividi, in collaborazione con Piacenza Music Pride di Associazione Kastaproject: i gruppi partecipanti porteranno un brano inedito ispirato a libri gialli famosi e lo suoneranno live. Chiuderà il Festival, alle 21, Cinema Ritz, la proiezione in anteprima nazionale assoluta di Black Tide, il nuovo film di Érick Zonca, con Vincent Cassel e Romain Duris.

Per tutta la durata della manifestazione, saranno inoltre visitabili, presso lo Spazio mostre di Palazzo Farnese, 5 esposizioni: Giallo d’autore, foto di scena di film famosi come Intrigo internazionale, Vertigo, Psycho, I luoghi del crimine, scatti di Paola Dallavalle e Fulvio Guerrieri che rappresentano case di delitti famosi, Scena del crimine, con 10 foto provenienti dall’archivio della Cineteca di Bologna, Dampyr, con le tavole originali di Nicola Genzianella e infine una mostra di fumetti con tavole tratte da Hellnoir, miniserie creata e sceneggiata da Pasquale Ruju e disegnata da Giovanni Freghieri per Sergio Bonelli Editore.

Infine sarà presente un mercato del libro giallo, organizzato dalle librerie indipendenti di Piacenza e da editori locali e nazionali, con una sezione dedicata al fumetto noir, e per i bambini sono previsti dei laboratori con Beatrice Anelli, con la biblioteca Elefante che legge, e le Tagesmutter della Cooperativa L’Arco.

 

Commenti