Volto noto del giornalismo sportivo, Bartoletti in libreria con il primo volume di una serie per ragazzi: "La squadra dei sogni - Il cuore sul prato"

Marino Bartoletti è un volto noto del giornalismo sportivo italiano. In tv ha diretto le testate sportive della Rai e di Mediaset, ha condotto e spesso ideato trasmissioni storiche come Il Processo del Lunedì, La Domenica Sportiva, Pressing, Quelli che il calcio. È stato direttore del Guerin Sportivo e ha fondato Calcio 2000. Ha seguito dal vivo dieci Olimpiadi e dieci Mondiali di calcio. Non solo: è stato direttore scientifico dell’Enciclopedia Treccani dello Sport, e nutre una grande passione per la musica.

bartoletti

La casa editrice Gallucci porta ora in libreria il primo volume di una serie per ragazzi firmata proprio da Bartoletti: La squadra dei sogni – Il cuore sul prato. I protagonisti, Carlo e Dorian, amici e compagni di banco alla primaria, alle medie andranno in due istituti diversi. Due scuole dirette da due presidi molto differenti: un vecchio professore con i baffoni bianchi, molto amato, e un dirigente scolastico tutto impettito, con un tic che gli fa sobbalzare la spalla come un burattino quando teme che la sua scuola non appaia la migliore della città.

Il papà di Carlo, e anche alcuni nuovi compagni, vogliono che il ragazzino si allontani da Dorian, figlio di un immigrato straniero finito in carcere con un’accusa di furto. A nulla valgono gli sforzi per tenerli uniti del parroco “don Chilometro”, così chiamato per i suoi due metri di ex giocatore di pallacanestro. È così che i due ragazzi si ritrovano avversari sul campo di calcio in una competizione sportiva tra le squadre delle loro due classi, con una posta in palio molto alta, in un’emozionante partita.

Il campo di calcio è uno dei prati più amati da grandi e piccoli di tutto il mondo, chi decide di calpestarlo sa che in un modo o nell’altro gli rimarrà sempre nel cuore. Su questo campo corrono anche i giovani protagonisti di questa serie, che si mettono in gioco con tutta la passione, la grinta e le emozioni di chi dedica il proprio impegno a uno sport. Un prato in cui nascono solide amicizie, capaci di andare al di là del colore della maglia indossata, per insegnare agli adulti qual è il vero valore del calcio.

Crescere sul campo significa condividere il divertimento e il bello dello sport, ma anche la fatica, la competizione, le sconfitte e, molto spesso, la rivalità. È proprio per questo, però, che sullo stesso campo nascono anche le amicizie più vere.

Commenti