Nel centro di Milano "il primo esempio del nuovo format di store di Mondadori", articolato su 3 livelli. Ernesto Mauri, Ad del Gruppo: "Una tappa importante nel processo di crescita delle nostre attività nel settore Retail, uno dei nostri core business"

Apre domani a Milano, in pieno centro, il nuovo Mondadori Megastore di via San Pietro all’Orto n. 11. Come spiega il comunicato ufficiale, “al libro, cuore dell’offerta, si affiancheranno proposte di intrattenimento, servizi e un’area Café”.

Il Megastore di via San Pietro all’Orto è “il primo esempio del nuovo format di store di Mondadori, caratterizzato da un innovativo concept di arredo e da una diversa formula di offerta”. Con l’apertura di questo punto vendita, che va ad aggiungersi a Duomo e Marghera, già presenti nel centro di Milano, “continua il piano di consolidamento delle attività Retail del Gruppo Mondadori” (oltre 600 store sul territorio).

libreriaMondadori

“Il lancio del nuovo format di Megastore rappresenta una tappa importante nel processo di crescita delle nostre attività nel settore Retail, uno dei nostri core business”, ha dichiarato Ernesto Mauri, Ad del Gruppo Mondadori.

“Sviluppo dell’offerta, esperienza di acquisto, valorizzazione del prodotto, servizi, comfort dell’ambiente: sono questi gli elementi che ci hanno guidato nel percorso di innovazione della libreria tradizionale verso un modello che permetta di avvicinarsi con maggiore frequenza e gratificazione al mondo della cultura e del divertimento”, ha dichiarato Mario Maiocchi, amministratore delegato di Mondadori Retail.

libreriaMondadori

Il progetto architettonico e di allestimento del Mondadori Megastore di via San Pietro all’Orto è stato sviluppato con Mondadori Retail dallo studio milanese Migliore + Servetto Architects. Articolato su 3 livelli, per una superficie totale di 750 metri quadrati, “lo spazio è caratterizzato da un sistema espositivo che nella leggerezza del disegno e nella ricchezza cromatica e materica mette in risalto i veri protagonisti della scena, i libri, che dalle scaffalature si offrono al visitatore per essere toccati, aperti e sfogliati”.

Il piano terra ospita “marketplace”, con le ultime novità editoriali, prodotti di cartoleria e gift box, ma anche prodotti di tecnologia, accanto al nuovo servizio di assistenza e post vendita “Help”; il primo piano è dedicato a “books&café”, in cui trovano spazio la libreria dello store, con l’area Comics e la cartoleria, e Mondadori Café, realizzato in collaborazione con Cibiamogroup; il piano -1 prevede inoltre una zona “kids” rivolta a bambini e ragazzi: “un’area che unisce dimensione fisica e digitale grazie ai nuovi touchwall, pensati per divertire e stimolare la fantasia dei più piccoli attraverso il disegno e il gioco di gruppo”.

Come si spiega inoltre nel comunicato, “l’attenzione al cliente non si ferma allo spazio fisico del Megastore, ma vive anche attraverso servizi e strumenti digitali, in un sistema integrato con il sito Mondadoristore.it e con la nuova app Mondadori Card”.

LEGGI ANCHE:

Mondadori, Franchini torna alla sua “specialità”… Nuovi retroscena da Segrate

Commenti