Sinossi

La semplice e coerente struttura drammatica; la salace, e insieme critica, contrapposizione tra le “aristocratiche” idiosincrasie degli ospiti della locanda e i domestici affetti degli “umili” ceti mercantili; il continuo oscillare tra il polo della “passione” e quello della “finzione”; questi gli elementi che vanno a costituire il formidabile milieu in cui si staglia, affascinante e senza tempo, il personaggio della locandiera. Ma più che come un «elogio di Mirandolina» – intesa come eterno femminino –, la più fortunata delle commedie goldoniane andrebbe letta come «l’apologo di una rivalutazione della donna e del suo lucido uso, a sufficienza spietato, dell’intelligenza come strumento di affermazione sociale».

  • ISBN: 8811131642
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 141

Dove trovarlo

€1,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai