La somiglianza per contatto

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

Relegata da Giorgio Vasari nella sfera minore delle arti meccaniche, adibite alla riproduzione, l’impronta ha conosciuto tuttavia lunga fortuna presso gli artisti moderni e contemporanei, trionfando con Marcel Duchamp. Quello che appare come il modo più arcaico di dar luogo a una forma – imprimere su un supporto materiale un segno più duraturo di una traccia, ottenere il puro calco di un oggetto reale, senza invenzione di sorta – dispiega qui le densissime valenze del suo anacronismo di perfetta immagine dialettica: ci parla sia del contatto (il piede che sprofonda nella sabbia) sia della perdita (colui che cammina non è più presente); trasforma i rapporti prevedibili di somiglianza e le condizioni stesse della rappresentazione; solleva la questione del rapporto fra la tecnica e il tempo, fra la memoria e il presente; rivela gli intrecci di temporalità eterogenee di cui si compone ogni immagine. Se al modello ottico o metafisico dell’imitazione si sostituisce quello tattile del lavoro in atto, è il nostro sguardo abituale sull’opera d’arte nella sua storicità a venire radicalmente modificato.

  • ISBN: 8833920127
  • Casa Editrice: Bollati Boringhieri
  • Pagine: 363

Dove trovarlo

€40,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai