Sinossi

Albert Speer faceva parte della ristretta cerchia di Hitler, forse l’unico collaboratore che per il dittatore provasse veri sentimenti di amicizia. Tuttavia l’architetto Speer era molto diverso dal tipico dirigente politico nazista: alto, elegante, l’espressione intelligente, idealista nelle enunciazioni di principio ma concreto ed efficace nell’azione, in quella compagnia sinistra e inquietante sembrava quasi un intruso. Sempre lontano dalle risse e dagli intrighi della Cancelleria, fu uno di quei tedeschi «apolitici» che accolsero con favore l’avvento di Hitler al potere, e poi non seppero dissociarsi dalla natura criminale del nazismo. Al processo di Norimberga evitò la condanna a morte grazie a un’accorta tattica difensiva.
Joachim Fest, il magistrale biografo di Hitler, affronta questa enigmatica personalità utilizzando la grande massa di documenti accumulati dagli studiosi, ma anche gli appunti dei suoi incontri personali con Speer.

  • ISBN: 8811677696
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 480

Dove trovarlo

€14,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai