Sinossi

La forza della fede e i pericoli del fanatismo, i misteri della spiritualità e dell'arte, la libertà come valore fondante e salvifico: sono questi i temi che Kenzaburo Oe affronta nel Salto mortale, l'opera che ha segnato il suo ritorno al romanzo dopo il Premio Nobel per la letteratura nel 1994.
In una Tokyo caotica e disumana, una setta predica l'imminente fine del mondo: la governano un medium che sostiene di parlare con la divinità e il suo assistente spirituale, unico interprete delle sue parole. Intorno a questa comunità religiosa ruotano i tre protagonisti del romanzo: la danzatrice, donna misteriosa e vulnerabile che ha deciso di legare il suo destino alla setta; il giovane Ikuo, inguaribile idealista che vorrebbe purificare il mondo corrotto dall'egoismo e dalla follia; il professor Kizu, gravemente malato, deluso dalla vita e in cerca di un contatto con un'altra dimensione.
Da grande maestro della letteratura mondiale, Oe affronta le ossessioni del nostro tempo: la ricerca di Dio e il terrorismo, il sesso e la creatività, il futuro del pianeta. In un romanzo potente e perfetto, scava nel cuore oscuro della società contemporanea. Soppesa l'angoscia della morte e il nostro bisogno di consolazione, rifiutando le scorciatoie di un vitalismo nevrotico. Affonda fino al caos e all'orrore, perché sa che solo oltre l'angoscia è possibile ritrovare una speranza, frutto insieme di immaginazione e di conoscenza.

  • ISBN: 8811662400
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 946

Dove trovarlo

€23,00

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Eventi

Nessun evento disponibile al momento

Tutti gli eventi

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai