Sinossi

Un titolo provocatorio, ma neppure troppo. Non si tratta solo di una metafora. Il culo è ovunque, nel linguaggio e nella cronaca. Perché, quando e come l'Italia è precipitata nel cul de sac di un presente e di un futuro tanto nebulosi e atterrenti? Partendo da una domanda tale da far tremare i polsi a più generazioni, l'autore cerca risposte indietro nel tempo, dal secondo dopoguerra in poi. Il fine è quello di approntare un manuale di deberlusconizzazione che riguardi un po' tutti, compresi i sedicenti avversari del Caimano e quella porzione ampia di italiani che gli ha votato contro comportandosi come lui. La falla colossale sembra oggi solo economica, ma il buco è culturale e va oltre il presente, nel paese dei leccaculo. Per uscire da quella che Beha definisce una pace incivile, c'è bisogno di una nuova responsabilizzazione, per tornare avanti, e costruire il partito che non c'è.

  • ISBN: 8861903428
  • Casa Editrice: Chiarelettere
  • Pagine: 173

Dove trovarlo

€8,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai