Sinossi

Una passeggiata ideale attraverso le metafore filosofiche più note o quelle poco conosciute può costituire uno stimolo ulteriore per familiarizzare con le questioni filosofiche. I filosofi infatti si sono serviti delle metafore come di uno strumento privilegiato. Quando non riescono a trovare una formulazione soddisfacente a problemi o pensieri difficili, una metafora appropriata può fornire un aiuto che invano cercherebbero altrove. In tal caso essi scoprono nuove, feconde riformulazioni, destinate a diventare patrimonio comune». Dopo il successo di Cogito ergo sum e I cento talleri di Kant, Pietro Emanuele con grande abilità divulgativa torna a parlarci di filosofia attraverso le principali metafore dei grandi pensatori. In trentasette brevi capitoli alla portata di tutti l’autore sintetizza in modo chiaro ed efficace i più importanti concetti filosofici dall’antichità ai giorni nostri: dal rasoio di Occam alla tabula rasa di Locke, dalla religione oppio dei popoli di Marx alla mente come computer di Minsky. Un percorso agile e brillante per gli amanti della filosofia e per tutti coloro che desiderano avvicinarsi alla materia in modo facile, veloce e divertente.

  • ISBN: 8862564465
  • Casa Editrice: Salani
  • Pagine: 226

Dove trovarlo

€5,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai