Sinossi

UN CAPOLAVORO INTRAMONTABILE PER LETTORI DI TUTTE LE ETÀ


La storia di Mowgli, il cucciolo d’uomo allevato da un branco di lupi nel cuore della giungla indiana, è uno dei miti letterari più famosi e amati della storia. Via via che affronta una serie di appassionanti avventure che lo trasformeranno da bambino in uomo, Mowgli incontra e stringe amicizia con gli animali della foresta, che si trasformano in altrettanti indimenticabili personaggi: il saggio e scontroso orso Baloo, la pantera nera Bagheera, simbolo del coraggio, e specialmente il pitone bianco Kaa, interprete di concetti misticofilosofici ispirati alla tradizione indiana. Antagonista assoluta è la tigre, Shere Khan, che incarna la volontà di morte e di distruzione opposta al senso di amicizia e di solidarietà che accomuna gli abitanti della giungla. Il libro della giungla (1894) non solo è una favola senza tempo, ma anche un indiscusso capolavoro che ben merita il rango di classico.

Joseph Rudyard Kipling (Bombay 1865 - Londra 1936) nacque e visse a lungo in India. Giornalista e scrittore, è considerato il «profeta» dell’imperialismo inglese. Nel 1907 è stato insignito del Premio Nobel per la letteratura. Il libro della giungla (1894); Capitani coraggiosi (1897); Kim (1901).

  • ISBN: 8811145406
  • Casa Editrice: Garzanti
  • Pagine: 210

Dove trovarlo

€2,99

Recensioni

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai