“Lo sai che quando guardi nella tenebra lei guarda te?” Dopo il successo di "Le ragazze nello studio di Munari" torna in libreria Alessandro Baronciani con un romanzo grafico inedito: "Negativa"

Alessandro Baronciani, fumettista, illustratore, art director, grafico e musicista, è nato a Pesaro ma è milanese d’adozione. Ha pubblicato per Black Velvet Quando tutto diventò blu e Le ragazze nello studio di Munari. Quest’ultimo è stato ristampato da Bao Publishing in un’edizione rimasterizzata. La collaborazione con la casa editrice milanese nasce però con la pubblicazione di Raccolta – 1992/2012 e di La distanza, scritto a quattro mani insieme a Colapesce, romanzo grafico che ha ottenuto un buon riscontro di pubblico e critica. Negativa, il suo nuovo romanzo grafico pubblicato da Bao racconta una storia di orrore e inquietudine interiore, luci e ombre, nella vita di questa ragazza che è talmente sottoposta alla luce dei riflettori che ormai sembra non abbia quasi un’ombra.

Stella è praticamente nata sotto ai riflettori. Fotografata tanto da non avere praticamente più un privato, è tra le celebrità più amate al mondo. Un giorno, le persone intorno a lei iniziano a morire misteriosamente e Stella è costretta a guardare l’abisso delle sue tenebre, per scoprire cosa nasconde il suo inconscio.

Un volume, quello di Baronciani, che contiene inserti cartotecnici, come pagine che si aprono a cancelletto per espandere nel campo visivo del lettore e pagine alterate fisicamente, per un’esperienza di lettura immersiva.

 

 

Commenti