Tra didattica a distanza (o mista, se e quando possibile) e stage (quasi sempre da remoto), in tempi di pandemia anche i master, le scuole e i corsi scelti da chi sogna di lavorare nell’editoria si sono riorganizzati. Ecco come… – L’approfondimento

In Italia i contagi aumentano e, a causa della pandemia, la situazione generale si fa sempre più complessa. Non mancano le inevitabili incertezze anche in relazione alle prospettive professionali di chi si accinge a entrare nel mondo del lavoro.

In questo contesto difficile, che rischia di scoraggiare i giovani, il mondo del libro conserva il suo fascino anche a livello di approdo professionale. Sono tante, infatti, le ragazze e i ragazzi che sognano di lavorare nell’editoria: c’è chi spera di entrare a far parte della redazione di una case editrice, chi preferirebbe l’ufficio stampa, chi l’ufficio marketing; c’è chi vorrebbe occuparsi di social e comunicazione digitale, chi di ebook e chi di diritti. E c’è poi chi punta a entrare nello staff di un’agenzia letteraria.

Certo, prima di iniziare un percorso professionale è fondamentale la formazione. E la pandemia ha senza dubbio avuto un impatto improvviso e pesante anche sul mondo accademico. Il primo semestre del 2020 è stato un duro esercizio per gli stessi master universitari e per i corsi di specializzazione post-laurea, che ha portato all’inevitabile introduzione di nuove tecniche e strategie per l’insegnamento fuori dalle aule deserte. Il risultato, per fortuna, è stato forse più positivo di quanti in molti si aspettassero, rendendo, pur nella difficile situazione generale, la didattica a distanza uno strumento non privo di limiti ma in grado di apportare un buon coefficiente di educazione e approfondimento agli studenti reduci dal percorso universitario. Non solo la didattica frontale: anche la grande opportunità offerta dagli stage formativi ha trovato un ottimo compromesso nello smart-working. Moltissimi studenti nell’estate e autunno del 2020 hanno intrapreso carriere “a distanza” dimostrando di saper gestire al meglio il lavoro anche da casa: una competenza che sarà sicuramente sempre più richiesta nel futuro prossimo. 

Questa premessa vale anche per i numerosi master, le scuole e i corsi pensati per i tanti che, come detto all’inizio, sognano di lavorare nel mondo del libro. Un settore, quello dell’editoria libraria, che dopo la paura e il crollo dei fatturati nei mesi del lockdown (con le librerie chiuse), stando agli ultimi dati è riuscito a riprendersi e sta affrontando meglio di altri quest’annata segnata dall’emergenza covid-19, pur se con non poca preoccupazione da parte degli addetti ai lavori per l’incertezza in vista dei prossimi mesi.

E così, tornando alla formazione legata al mondo dell’editoria, nell’inverno che si avvicina, considerando che la situazione resta in evoluzione e che i contagi in aumento potrebbero costringere a nuove misure restrittive, le nuove edizioni dei Master e delle scuole di specializzazione in editoria si sono dovute reinventare per adempiere alle regolamentazioni sull’uso degli spazi: se la didattica a distanza è in molti casi il canale principale per portare gli alunni nel mondo delle pubblicazioni, alcuni corsi – dove possibile – stanno optando per una didattica mista, che permetta agli studenti non solo di apprendere frontalmente, ma di incontrare i professionisti sul campo e di stringere collaborazioni in vista del futuro. Si sta inoltre cercando di preservare uno dei punti di forza principali dei master: quello di garantire stage presso le maggiori aziende del settore, nella formula che più si adatterà alle esigenze. 

Ecco allora, in sintesi, come si stanno muovendo alcune delle realtà protagoniste, in tutta Italia, della didattica in questo ambito (nella selezione qui di seguito non sono ovviamente considerati i numerosi scorsi per le aspiranti scrittrici e gli aspiranti scrittori).

Master professione editoria cartacea e digitale (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)

Programma di alta formazione che esplora le professioni editoriali in tutte le loro sfaccettature, si tratta dell’unico Master di secondo livello in Italia nel campo editoriale. Prenderà il via a gennaio 2021 (è possibile iscriversi entro il 2 novembre 2020) con una formula mista, per chiudersi a novembre 2021: “Consci dell’importanza della didattica in presenza, ma consapevoli delle necessità dettate dall’emergenza sanitaria, per le nuove edizioni 2020/2021 dei nostri due Master Professione Editoria e BookTelling prevediamo lezioni in presenza con possibilità di partecipare da remoto. E, qualora sia necessario, siamo pronti a trasferire tutta la didattica a distanza, come è avvenuto nella scorsa edizione“. Le (eventuali) lezioni in presenza si svolgeranno “in una nuova ampia aula, adeguatamente studiata e preparata per permettere lo svolgimento in totale sicurezza delle lezioni”, mentre le lezioni a distanza si svolgeranno in una virtual classroom attraverso la piattaforma BlackBoard dell’Università Cattolica. Inoltre, sono stati predisposti momenti di “ricevimento studenti” da remoto con le coordinatrici, la tutor e coi singoli docenti. Inoltre, per facilitare l’utilizzo degli strumenti da casa, il master metterà a disposizione gratuita per un anno il pacchetto Adobe a tutti i suoi studenti, con la possibilità di rinnovare a un prezzo agevolato l’anno seguente.

Master Booktelling, comunicare e vendere contenuti editoriali (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)

Stesso discorso vale dunque per BookTelling, il percorso di specializzazione che unisce editoria tradizionale e pratica dei new media. Il master di primo livello dell’Università Cattolica riparte da dicembre 2020 (a novembre 2021) con la medesima formula indicata sopra. Altri dettagli sulle novità qui. Anche in questo caso, per facilitare l’utilizzo degli strumenti da casa, il master mette a disposizione gratuita per un anno il pacchetto Adobe a tutti i suoi studenti, con la possibilità di rinnovare a un prezzo agevolato l’anno seguente.

Master in Editoria (Università di Verona)

Il Master in Editoria di Verona ha una durata annuale e si sviluppa nell’arco di 14 mesi. Le lezioni iniziano a fine gennaio e proseguono fino a luglio, per riprendere da settembre a novembre. Nel periodo autunnale si svolgono soprattutto laboratori e seminari e si svolgeranno la maggior parte degli stage. Al momento, con un impegno settimanale dal lunedì al sabato, il master dell’Università di Verona garantisce un terzo delle lezioni svolte online, con eventuali modifiche in caso di emergenza.

Master Professioni e Prodotti dell’Editoria (Università di Pavia)

Il Master si rivolge ai laureati che desiderino acquisire nozioni tecniche e fondamenti teorici adeguati per affrontare con competenza una delle diverse professioni legate al mondo dell’editoria moderna. Articolato in lezioni frontali, laboratori e incontri con i professionisti del settore, il corso prevede anche la realizzazione di un prodotto editoriale unico per i 25 ammessi in classe, che nella migliore delle opzioni potranno seguire il corso interamente in presenza. La direzione è comunque pronta a trasferirsi completamente online (o in modalità mista) su Zoom, metodo già collaudato durante il lockdown. 

Master Fondazione Mondadori (Milano)

Giunto alla diciottesima edizione, il Master organizzato in cooperazione con l’Università Statale di Milano prevede un ciclo di lezioni full-time da marzo a luglio 2021. Il bando ufficiale, che di consueto uscirà nel mese di dicembre, comunicherà definitivamente le modalità di insegnamento: mentre le lezioni in presenza si terranno nella sede in via Riccione 8 (se, ovviamente, sarà consentito), potrebbe altresì presentarsi la necessità di svolgere lezioni online tramite metodi già consolidati durante l’ultima edizione del Master, in procinto di concludersi.

Masterbook (IULM di Milano)

MasterBook prepara a leggere professionalmente, fare editing su un testo, suggerire tagli o aggiunte, correggere le bozze, studiare e realizzare la grafica di copertina, promuovere il libro in libreria, organizzare eventi, creare la propria casa editrice. Con una ripartenza prevista per gennaio 2021 (ci si può iscrivere entro il 30 novembre), il master prevede una percentuale di posti prenotabili per seguire in presenza in aule sicure, accompagnato da un sistema di didattica a distanza per chi non fosse disponibile in loco.

Master Editoria Cartacea e Digitale (Università di Bologna)

Il Master di I livello prevede la formazione di figure a tutto tondo nel panorama editoriale, dagli addetti stampa ai responsabili di produzione fino agli addetti ai Foreign rights. Il percorso didattico dura venti mesi e comincia a novembre 2020. Mentre la prima parte verrà sicuramente svolta online, il Master intende tornare in presenza, qualora le condizioni lo permetteranno, da gennaio 2021.

Scuola Holden (Torino)

La nota accademia di Contemporary Humanities torinese si appresta al 2021 con una struttura rinnovata per adattarsi alle nuove esigenze. Nello specifico, il programma Academy al momento prevede un 20% di lezioni online contro un 80% in presenza, mentre l’Original conterà un 40% circa di lezioni online. Quest’anno la scuola inaugura un programma speciale, Crazy Original, ovvero tutto ciò che si può trarre dalla Holden concentrato in un anno: dieci alunni per classe, un solo maestro, un percorso intenso e ravvicinato

Belleville (Milano)

La Scuola di scrittura non si limita ad aspiranti romanzieri: da anni ormai gestisce corsi specializzati per aspiranti editor e per appassionati della filiera editoriale. Il laboratorio “Il mestiere dell’editor”, parte del più ampio programma “Scrivere di notte”, porta agli studenti l’esperienza di redattori e agenti per comprendere i meccanismi commerciali di un testo. Mentre nel 2020 il corso si è tenuto completamente online tramite iscrizione su Typee e in diretta su BellevilleOnline, l’edizione 2021 dovrebbe tenersi in presenza, compatibilmente con le norme di sicurezza vigenti. Nel caso, si tornerà all’online.

SEMA 2021: Master Universitario in scrittura e editoria (UNISOB/Lalineascritta, Napoli)

Il Master ha la finalità di formare professionalmente gli allievi ai mestieri della scrittura e dei linguaggi della comunicazione, attraverso percorsi specialistici in narrativa, editoria e drammaturgia. ll calendario degli incontri, pari a 400 ore di didattica, si articolerà in tre/quattro incontri settimanali a partire da gennaio a luglio 2021. Le lezioni si svolgeranno prevalentemente in modalità e-learning in diretta, ma saranno registrate e fruibili anche successivamente. Qualora le condizioni permettessero di svolgere anche attività in presenza, il coordinamento scientifico potrà collocare alcuni incontri in presenza e in tal caso saranno comunque fruibili anche a distanza.

Redattore Editoriale XVII, La scuola di editoria, (Firenze)

Il corso di formazione professionale si rivolge a studenti e a inoccupati con esperienza nel settore editoriale al fine di creare tecnici della gestione delle fasi di lavorazione del prodotto editoriale. Con inizio fissato per il 16 novembre 2020, prevede 600 ore di lezioni con frequenza obbligatoria presso le sedi designate, con la determinazione di poterle svolgere in presenza.

Oblique (Roma)

Quella di Oblique, è una realtà ormai consolidata. Ideata da  Leonardo G. Luccone, fornisce ai propri allievi un approccio artigianale alla cura del testo e delle edizioni. All’interno del programma base di insegnamento, le classi “Corso principe per redattori editoriali” e “Corso in correzione di bozze”, tradizionalmente svolte nelle aule di via Arezzo 18, verranno invece organizzate online. 

Baskerville (Cagliari)

Fondata a Cagliari nel 2018, Baskerville è una scuola di editoria e scrittura che, dato il delicato momento, ha spostato tutta la didattica online mantenendo tuttavia un approccio laboratoriale. Offre percorsi di formazione in editoria, editing e narrazioni ai quali si accompagnano alcuni master tematici, dalla scrittura pubblicitaria a quella del giallo. Recentemente ha chiuso una partnership con SEM – Società Editrice Milanese, NNEditore e l’Agenzia Letteraria Kalama.

Tradurre la letteratura

Tradurre la letteratura è un corso di perfezionamento in traduzione editoriale che nei suoi venticinque anni di storia ha accolto più di 400 allievi. Il corso rientra fra le diverse attività di alta formazione organizzate dalla Fondazione Unicampus San Pellegrino. Si rivolge a laureati desiderosi di seguire un percorso professionalizzante. Nelle quattordici settimane di corso si alternano laboratori di traduzione, lezioni di editoria e seminari tenuti da traduttori, redattori, editori A fine corso, oltre all’attestato di partecipazione, viene offerta la possibilità di concorrere a prove di traduzione per diversi editori italiani. Vista la situazione relativa all’emergenza coronavirus, il corso si terrà in modalità online a partire dal 30 ottobre, il venerdì, dalle ore 14:30 alle ore 19, e il sabato dalle 08:45 alle ore 13:15. La conclusione è prevista per metà febbraio.

Herzog (Roma)

L’agenzia letteraria bolognese organizza dal 2001 corsi di approfondimento in molte città italiane. Per compensare l’impossibilità di essere fisicamente presente su tutto il territorio, Herzog ha convertito tutti i suoi corsi in modalità online, disponibili sulla piattaforma GoToTraining. Sono attualmente aperte le iscrizioni ai corsi “Costruire il libro: dalla carta all’impaginazione”, “Ufficio stampa e comunicazione social media” e “I contratti editoriali e il diritto d’autore”.

• I corsi specialistici delle case editrici

Oltre alle numerose offerte accademiche, esistono diversi corsi per aspiranti editor, redattori editoriali e curiosi del settore. Molte case editrici hanno infatti investito tempo ed esperienza per fornire non solo un prodotto, ma anche la conoscenza e le pratiche per realizzarlo. Marcos Academy di Marcos y Marcos, ad esempio, organizza corsi specifici sulle attività editoriali come “Editing, l’arte di curare un testo” e “Diritti d’autore: le regole del gioco”: i monografici possono essere seguiti singolarmente o a ciclo completo, tutti esclusivamente online. Lindau dal canto suo propone una serie di corsi di formazione, specializzazione e aggiornamento. La nuova edizione si terrà da dicembre 2020 a maggio 2021. L’intero primo modulo si svolgerà online tramite le piattaforme Zoom e Moodle; il secondo modulo, presenziale, si svolgerà a Torino. La Scuola del Libro ideata da Marco Cassini (fondatore di SUR) organizza, oltre ai corsi specializzati su vari aspetti dei mestieri legati al libro, anche un più ampia masterclass intitolata “il lavoro editoriale” che avrà luogo nel primo semestre del 2021 nella formula ibrida che unisce presenza e digitale. Editrice Bibliografica organizza un ciclo di webinar intitolato Lavorare in Editoria, in cui verranno approfondite le mansioni svolte da editor, correttori di bozze, responsabili degli uffici diritti e molti altri: a parlare sono sempre professionisti del settore.


Libri consigliati