Il direttore editoriale della Feltrinelli Gianluca Foglia: "Lo Strega ha bisogno di un profondo processo di rinnovamento. Chiedo alla Fondazione Bellonci e a Stefano Petrocchi di sedersi a un tavolo e discuterne. Noi quest’anno non ci saremo e per i prossimi anni si vedrà". E sul nuovo libro di Saviano...

La mancata presenza di Feltrinelli alla corsa al premio Strega 2016, nel mezzo del dibattito sull’acquisizione di Rcs Libri da parte di Mondadori, era nell’aria. Ora arriva la conferma, con l’intervista a Repubblica del direttore editoriale Gianluca Foglia, che annuncia e motiva la decisione della casa editrice presieduta da Carlo Feltrinelli (nella foto grande, ndr): “Lo Strega ha bisogno di un profondo processo di rinnovamento. Chiedo alla Fondazione Bellonci e a Stefano Petrocchi di sedersi a un tavolo e discuterne. Noi quest’anno non ci saremo e per i prossimi anni si vedrà”.

Per Foglia, infatti, lo Strega “deve rinnovarsi. Le iniziative degli ultimi anni, l’introduzione dei voti delle scuole, il ripescaggio di un piccolo editore nella semifinale, non sono sufficienti. Non è possibile che a concorrere siano sempre gli stessi soggetti editoriali. Dunque per quanto ci riguarda passiamo la mano. La nascita del colosso Mondadori- Rizzoli rende ancora più urgente il cambiamento”. Staremo a vedere come reagirà il direttore della Fondazione Petrocchi.

Saviano

Nell’intervista si parla anche degli obiettivi futuri della Feltrinelli. Svela Foglia: “Vorrei che Nanni Moretti festeggiasse i suoi quarant’anni di cinema con noi. Gli propongo di fare un libro con noi da anni ma non mi ha mai dato una risposta. Né sì, né no, rimane zitto…”.

Inoltre, entro Natale potrebbe arrivare il nuovo libro di Roberto Saviano: “Sta scrivendo un romanzo di ambientazione napoletana. È una storia di infanzia e crimine…”. Per l’autore del bestseller Gomorra e di ZeroZeroZero, dunque, un passaggio dalla non-fiction novel alla fiction?

SCOPRI LO SPECIALE DE ILLIBRAIO.IT SUL PREMIO STREGA CON LE ULTIME NOVITA’ E I RETROSCENA SUI CANDIDATI 

Commenti