Sta per partire la sfida tra scrittori, critici e lettori. Scopri quali sono le opere in gara e come votare

L’idea è venuta ad  Andrea Bajani e all’Unione Culturale Franco Antonicelli, e ha ottenuto il patrocinio del Salone Internazionale del Libro di Torino: con il il “MundialLibro” scrittori, critici e lettori si sfidano a colpi di romanzi per decretare il migliore libro del secolo scorso. Un torneo in cui le grandi storie sono messe a confronto in gare a eliminazione diretta come nel mondo del calcio.

Ma come funziona? Come si legge sul sito ufficiale salonelibro.it, ogni partita avrà cadenza mensile e sarà condotta da un arbitro d’eccezione. Metterà a confronto due romanzi scelti da otto scrittori e critici che cercheranno di convincere pubblico, giuria e arbitri della superiorità della loro scelta. Gli otto “paladini” sono gli scrittori Andrea Tarabbia, Margherita Oggero, Alessandro Perissinotto, Giusi Marchetta, Daniele Zito, Angelo Ferracuti, Emmanuela Carbè e il critico letterario Massimo Raffaeli. Questa prima fase del MundiaLibro (che terminerà a giugno) permetterà di decretare il romanzo italiano vincitore che nel 2016 gareggerà con i maggiori libri della letteratura mondiale.

Il campionato prende il via mercoledì 28 gennaio alle ore 21 presso la sede dell’Unione Culturale (via Cesare Battisti, 4/b, Torino) con la sfida tra Kaputt di Curzio Malaparte, schierato da Andrea Tarabbia, e Il barone rampante di Italo Calvino, «allenato» da Margherita Oggero. A fare da arbitro la libreria La Gang del Pensiero.

Gli altri ottavi di finale saranno:

Mercoledì 18 febbraio 2015 (ore 21): Alessandro Perissinotto mette in gioco Libera nos a malo di Luigi Meneghello contro Se questo è un uomo di Primo Levi, portato in campo da Giusi Marchetta. Arbitra la libreria Borgo Po.

Mercoledì 11 marzo 2015 (ore 21): Daniele Zito difende A ciascuno il suo di Leonardo Sciascia contro Una questione privata di Beppe Fenoglio «allenato» da Angelo Ferracuti. Ad arbitrare è la libreria Therese.

Mercoledì 8 aprile 2015 (ore 21): Emmanuela Carbè con L’isola di Arturo di Elsa Morante sfida Massimo Raffaeli che si difende con Le mosche del capitale di Paolo Volponi. Al fischietto la libreria Il Ponte sulla Dora.

Le due semifinali si svolgeranno fra il 14 e 18 maggio al Salone Internazionale del Libro e al Salone Off. La finale sarà disputata a giugno presso la sede dell’Unione Culturale.

I lettori presenti al match e gli utenti che si collegheranno per seguire la partita in streaming sul sito unioneculturale.org potranno votare il romanzo che più li convince.

Anche i lettori sono chiamati a mettere in campo il loro romanzo preferito. “MundiaLibro” propone infatti una lista di cinquanta titoli tra i più significativi della letteratura italiana del secolo scorso. Non a caso molti di essi sono anche nell’elenco dei 150 Grandi Libri della mostra 1861-2011. L’Italia dei Libri, allestita al Salone 2011. I lettori potranno esprimere la propria preferenza mandando una mail a MundiaLibro@gmail.com entro il 31 maggio 2015 che permetterà di arrivare a una classifica parallela dei migliori romanzi.

Ecco i titoli proposti:

1904 Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello

1921 Una donna di Sibilla Aleramo

1923 La coscienza di Zeno di Italo Svevo

1926 Uno, nessuno, centomila di Luigi Pirandello

1929 Gli indifferenti di Alberto Moravia

1931 Marcia su Roma e dintorni di Emilio Lussu

1933 Fontamara di Ignazio Silone

1938 Un anno sull’Altipiano di Emilio Lussu

1940 Il deserto dei Tartari di Dino Buzzati

1944 Kaputt di Curzio Malaparte

1945 Uomini e no di Elio Vittorini

1945 Cristo si è fermato ad Eboli di Carlo Levi

1946 Quer pasticciaccio brutto de via Merulana di Carlo Emilio Gadda

1947 Artemisia di Anna Banti

1947 Se questo è un uomo di Primo Levi

1947 Il compagno di Cesare Pavese

1949 Il bell’Antonio di Vitaliano Brancati

1953 Il mare non bagna Napoli di Anna Maria Ortese

1955 Metello di Vasco Pratolini

1956 Ragazzi di vita di Pier Paolo Pasolini

1957 L’isola d’Arturo di Elsa Morante

1957 Il barone rampante di Italo Calvino

1958 Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa

1960 La ragazza di Bube di Carlo Cassola

1962 La vita agra di Luciano Bianciardi

1962 Penelope alla guerra di Oriana Fallaci

1962 Il giardino dei Finzi-Contini di Giorgio Bassani

1963 Libera nos a malo di Luigi Meneghello

1963 La cognizione del dolore di Carlo Emilio Gadda

1963 Una questione privata di Beppe Fenoglio

1964 Le due città di Mario Soldati

1964 Un amore del nostro tempo di Tommaso Landolfi

1965 Il padrone di Goffredo Parise

1966 Venere privata di Giorgio Scerbanenco

1966 A ciascuno il suo di Leonardo Sciascia

1968 Il partigiano Johnny di Beppe Fenoglio

1969 Le parole tra noi leggere di Lalla Romano

1969 La tregua di Primo Levi

1972 La donna della domenica di Fruttero & Lucentini

1974 La storia di Elsa Morante

1977 Il giorno del giudizio di Salvatore Satta

1978 C’era due volte il barone Lamberto di Gianni Rodari

1979 Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino

1979 Centuria di Giorgio Manganelli

1980 Altri libertini di Pier Vittorio Tondelli

1981 Diceria dell’untore di Gesualdo Bufalino

1984 Notturno indiano di Antonio Tabucchi

1989 Le mosche del capitale di Paolo Volponi

1992 Petrolio di Pier Paolo Pasolini

2000 Nati due volte di Giuseppe Pontiggia

Commenti