Ad Alessano, nel cuore del Salento, ha sede la Libreria Idrusa, la più a sud/est d'Italia. Il nome si ispira a "L'ora di tutti", romanzo del 1982 di Maria Corti

Ad Alessano, piccolo comune di circa 6mila abitanti nel cuore del Salento, ha sede la Libreria Idrusa, la più a sud/est d’Italia. Il nome della libreria si ispira a L’ora di tutti, romanzo del 1982 di Maria Corti, a sua volta ispirato alla battaglia di Otranto del 1480. Tra i protagonisti del libro, la bella e “selvaggia” Idrusa, vedova di un pescatore otrantino.

A occuparsi della libreria pugliese, la fondatrice, Michela Santoro, e Andrea Cacciatore. Quest’ultimo, tramite l’Associazione Culturale Narrazioni, è tra gli ideatori del festival “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto” che, come abbiamo raccontato, da quest’anno ha avviato una collaborazione con la Fondazione Bellonci, coinvolgendo così gli autori in gara per il premio Strega.

È stata Michela, coraggiosa e appassionata professionista nell’ambito della promozione della lettura, ad aprire la libreria, circa 14 anni fa.

Idrusa organizza e ospita numerosi eventi letterari nel corso dell’anno (non solo all’interno della libreria), e punta molto sui libri per bambini e ragazzi, oltre che sulla narrativa, cercando di rappresentare un riferimento nel territorio, anche grazie alla collaborazione con associazioni e scuole del territorio.

 

Commenti