A Taranto, città natale di Alessandro Leogrande, morto a Roma lo scorso 26 novembre, a soli 40 anni, presto una via o una piazza a lui intitolata...

Come racconta l’edizione pugliese di Repubblica, grazie a una mobilitazione che ha visto protagonisti diversi scrittori e intellettuali, Taranto, città natale di Alessandro Leogrande, morto a Roma lo scorso 26 novembre, a soli 40 anni, presto avrà una via o una piazza a lui intitolata. Lo ha confermato il sindaco Rinaldo Melucci, annunciamo che l’amministrazione comunale ha condiviso questa esigenza e ha provveduto a convocare la commissione toponomastica.

Anche Tirana, capitale albanese, nei giorni scorsi ha annunciato di aver preso la stessa decisione.

Scrittore, saggista e giornalista tra i più stimati della sua generazione, Leogrande ha scritto per diversi giornali e riviste e ha pubblicato libri come Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud (2008) e La frontiera (2015).

Commenti