A Monte Grimano Terme non c'è una biblioteca, non c'è una libreria, ma c'è tanta voglia di leggere... - La storia (e l'appuntamento in occasione della 12esima tappa del "Giro d'Italia in 80 librerie")

L’8 luglio il Giro d’Italia in 80 librerie (qui quello che c’è da sapere sull’edizione 2015), nato da un’idea di Letteratura rinnovabile, arriva a Monte Grimano Terme, probabilmente la capitale italiana del bookcrossing.

In questo piccolo comune delle Marche, di circa 1.200 abitanti, non c’è una biblioteca, non c’è una libreria, ma c’è tanta voglia di leggere. Lo dimostra il servizio che è stato lanciato a luglio 2013, Libera Libri: i cittadini, anche grazie all’impegno del sindaco Luca Gorgolini (e di Sara Urbinati, che coordina il progetto), hanno iniziano a donare libri e a prenderli in prestito usando apposite postazioni color lilla realizzate da un artigiano locale.

La terrazza della lettura, da poco inaugurata a Monte Grimano Terme

Monte Grimano Terme, se non proprio la “capitale”, è il “paese del bookcrossing”, come recita un cartello, lilla, posto all’inizio dell’abitato.

In occasione della 12esima tappa di questo speciale Giro (da Rimini a Monte Grimano Terme), l’8 luglio ci saranno, tra gli altri, l’editore di Marcos y Marcos Marco Zapparoli, il presidente dell’Associazione Italiana Biblioteche Enrica Manenti e il poeta Umberto Piersanti (maggiori info su www.giro80.com)

LEGGI ANCHE:

BookCrossing, giro del mondo alla ricerca dei “modi” più sorprendenti – Foto

 

(Visited 98 times, 38 visits today)

Commenti