"Mickey" di Tito Faraci è l'occasione per conoscere il mondo di Topolino attraverso il punto di vista d'eccezione di uno dei suoi autori

Mickey (Add Editore) di Tito Faraci, è l’occasione per conoscere ancora meglio Topolino, uno dei personaggi più famosi al mondo, creato da Walt Disney nel 1928, e il suo “making of” attraverso il punto di vista d’eccezione di uno degli autori più apprezzati delle sue mirabolanti vicende a fumetti.

Mickey tito faraci

“Sono sicuro che non se la tira. È rimasto uno di noi. Topolino sarebbe un working class hero, se avesse un lavoro fisso. Faceva il giornalista. Ogni tanto lo fa ancora. Ce ne dimentichiamo perfino noi che scriviamo le sue storie. Noi che inventiamo la sua vita. La sua biografia fantastica. No, Topolino non si è mai montato la testa. Non è possibile. Anche se l’ho visto in televisione, mentre stringeva la mano al presidente. Ho pensato che lui, Topolino, era il più nero dei due. Lui è uno che ha cominciato nel 1928 come mozzo su un battello a vapore in viaggio su un fiume di qualche Stato del sud. A ben vedere, non era un lavoro da bianchi”. Così Tito Faraci, nelle prime pagine del volume, presenta il suo Topolino, conosciuto in tanti anni di lavoro. E si dice subito intenzionato a “fare giustizia” e a rivelare “tutta la verità su Topolino: reale e inventata“.

Topolino 1928
Topolino, come comparve la prima volta nel film Steamboat Willie, nel 1928

Il rapporto che lega il topo più celebre della storia a Tito Faraci è fatto di un vero dialogo in cui lo sceneggiatore immagina avventure e comportamenti del suo piccolo e celeberrimo eroe. Lo fa quotidianamente e tra i due non poteva che nascere una relazione del tutto particolareTito Faraci racconta il suo Topolino con una penna sognante e fantasiosa, e con uno sguardo originale sul mondo del fumetto e i suoi tanti abitanti. Un Topolino come non lo si è mai letto, raccontato in prima persona da chi, ormai da anni, parla con lui.

tito faraci topolino

Tito Faraci è uno scrittore e un autore di fumetti poliedrico, che affianca alle storie per Topolino, quelle per molti altre testate italiane, come Dylan Dog, Martyne Mistère, Tex, Zagor, Diabolik e Lupo Alberto. È stato anche uno dei primi autori italiani ad essersi confrontato con i personaggi dei comics statunitensi, lavorando per diverse serie americane della Marvel, come l’Uomo Ragno, Devil e Capitan America.

Topolino-Dante

LEGGI ANCHE – Quando il fumetto Disney si ispira al romanzo: 10 parodie da leggere

(Visited 40 times, 21 visits today)

Commenti