Il mondo del giornalismo e della cultura sono in lutto per la scomparsa, a soli 53 anni, di Luca Rastello

Il mondo del giornalismo e della cultura sono in lutto per la scomparsa, a soli 53 anni (giovedì ne avrebbe compiuti 54) di Luca Rastello. Apprezzato giornalista d’inchiesta e scrittore, Rastello da anni lottava con il cancro.

Nel corso della sua carriera  ha viaggiato e lavorato nei Balcani, nel Caucaso, in Asia centrale, in Africa e in America del Sud.

E’ stato, tra l’altro, inviato di Diario, direttore di Narcomafie, firma de L’Espresso e Repubblica e direttore de L’Indice.

Piove all’insù (Bollati Boringhieri) è il suo primo romanzo, uscito nel 2006.  L’anno scorso è uscito per Chiarelettere il suo ultimo libro, il romanzo I buoni.

Tra i suoi libri-inchiesta, La guerra in casa (Einaudi, 1998), ispirato alla guerra in ex Jugoslavia, Io sono il mercato (Chiarelettere), dedicato al narcotraffico, e Binario morto (Chiarelettere, 2012)

 

 

Commenti