“American West”, il diario di un viaggio, lungo la costa ovest degli Stati Uniti, raccontato con le immagini di Emiliano Ponzi, illustratore italiano apprezzato in tutto il mondo

Durante la scorsa estate, Emiliano Ponzi, classe ’78, uno dei più noti illustratori italiani contemporanei (collabora, tra gli altri, con il New York Times, Le Monde, The New Yorker, la Repubblica), ha trascorso ventuno giorni tra California, Arizona, Utah e Nevada, viaggiando lungo la costa Ovest degli Stati Uniti e i suoi luoghi leggendari, tra cultura pop e letteratura: dal Big Sur di Jack Kerouac alla Monterey di John Steinbeck, alla Los Angeles di David Hockney.

American West (Corraini) è il suo diario,  fatto di immagini colte dal vero e qualche riga di testo ad accompagnarle.

Cover American West Emiliano Ponzi

Trenta illustrazioni fissate con l’immediatezza dello schizzo su un taccuino, ma in versione digitale, pubblicate all’inizio sulla pagina Instagram The New Yorker Art Department, e adesso trasformate in un libro-cofanetto.

Un box di cartoncino, che riprende il formato quadrato del taccuino per gli schizzi, e include un libretto con testi di Mario Calabresi (direttore del quotidiano la Repubblica) e Nicholas Blechman (il direttore creativo del New Yorker), e trenta pagine da usare, ricombinare, mescolare, leggere assieme o singolarmente, su un tavolo o appese a un muro.

American West Emiliano Ponzi Grand canyon

Ponzi, che crea illustrazioni per clienti come Lavazza, Armani, Bulgari e La Triennale di Milano, città dove ha scelto di mettere radici, ha precedentemente pubblicato 10×10 (il resoconto dei primi dieci anni della sua carriera, edito da Corraini), The Journey of the Penguin (Penguin Books), e The Great New York Subway Map (MOMA New York).

American West Emiliano Ponzi Airport

Commenti