Articolo

Da funesta a molesta: breve storia dell’ira

Se volessimo ricordare la prima parola della letteratura occidentale – proprio come si ripete la parola che per prima un bambino piccolo ha pronunciato distintamente nella sua cantilena di balbettii sperimentali – ci ritroveremmo di fronte al fatto, piuttosto stupefacente, che quella parola è ira. …

Articolo

Il mio primo libro “proibito”? Nientepopodimeno che “Cuore”…

Nella vita di ogni lettore c’è, credo, un primo libro letto di nascosto, disobbedendo a un divieto d’intensità variabile, che può spaziare dal ‘non è adatto alla tua età’ al ‘ti proibisco di leggere queste porcherie’, a seconda dell’autorevolezza e della severità dei genitori. È un avvenimento…