Bernard Cornwell è uno dei più noti autori di romanzi storici e d’avventura, le sue saghe si ispirano alla storia e alle leggende inglesi, dalle invasioni Sassoni, alle guerre napoleoniche, dalla leggenda di re Artù, alla ricerca del Santo Graal... - L'approfondimento sui suoi libri

Bernard Cornwell, scrittore britannico classe 1944, dopo aver lavorato a lungo alla BBC si è dedicato alla letteratura, diventando uno dei più noti autori di romanzi storici e d’avventura. Le sue saghe di maggiore successo sono quelle dedicate ai Re Sassoni, alle avventure di Richard Sharpe, al Romanzo di Excalibur e alla ricerca del Santo Graal. In Italia i suoi libri sono pubblicati da Longanesi e da TEA.

L'ultimo re Bernard Cornwell

Il ciclo dedicato alle Cronache dei Re Sassoni è ambientato nel IX secolo ai tempi dell’invasione dei regni anglosassoni da parte dei danesi e della relativa riconquista, iniziata da Alfredo il Grande, che portò alla nascita del Regno d’Inghilterra. Il protagonista è un nobile guerriero sassone del Regno di Northumbria di nome Uthred.

La morte dei re Bernard Cornwell

Seguiamo la storia di Uthred, raccontata in prima persona, a partire dall’età di dieci anni, attraverso le battaglie a fianco del suo re, Alfredo il Grande, contro gli invasori danesi, in romanzi come L’ultimo re e Un cavaliere e il suo re, e contro le popolazioni barbare, che devono essere sconfitte per unificare l’Inghilterra, ne Il filo della spada. E ancora attraverso le sue battaglie personali, per vendicare il padre adottivo, Ragnar, e per riappropriarsi di ciò che gli spetta di diritto, ne I re del nord e La morte dei re.

I guerrieri della tempesta Bernard Cornwell

Dopo la morte di re Alfredo, si scatena la lotta per la successione, pur di fronte ai nuovi tentativi di invasione straniera da parte di danesi e scandinavi. Uthred si trova a combattere su due fronti, per difendere la moglie del re, legittima erede al trono, e per fermare gli eserciti nemici alle porte. Sono queste le vicende raccontate negli ultimi romanzi del ciclo finora pubblicati in Italia, Il trono senza re, e I guerrieri della tempesta, quest’ultimo arrivato in libreria a febbraio 2018, per Longanesi.

the last kingdom

Dalle avventure di Uthred raccontate in questo ciclo, è stata tratta The last Kingdom, una serie tv di grande successo, coprodotta da Netflix e dalla BBC, e che vede l’attore di origini tedesche Alexander Dreymon nei panni del protagonista.

Le acquile di Sharpe Bernard Cornwell

Il primo ciclo scritto da Bernard Cornwell è stato però quello dedicato alle avventure di Richard Sharpe. Questo ciclo segue la carriera di Arthur Wellesley, duca di Wellington, prima durante le campagne militari britanniche in India, poi durante le guerre napoleoniche, attraverso gli occhi di Richard Sharpe, soldato dell’esercito britannico. Cornwell ha iniziato a lavorare a questa saga nel 1980, arrivando ad oggi ad oltre venti titoli, di cui dieci già pubblicati in Italia.

La sfida della tigre Bernard Cornwell

Il primo romanzo del ciclo di Sharpe è La sfida della tigre, dove Sharpe ci viene presentato come un furfante che si arruola nell’esercito inglese per sfuggire alla galera. Diventato così un fuciliere al servizio di re Giorgio III, vive la sua prima campagna, in India nel 1799, per abbattere il sultanato di Tippu Sahib e sconfiggere i francesi. Ancora in India sono ambientate le avventure narrate nei due libri successivi, Territorio nemico, dove Sharpe si trova coinvolto nella sanguinosa battaglia di Assaye, e Assalto alla fortezza, dove partecipa all’assalto della fortezza di Gawilghur.

Assalto alla fortezza Bernard Cornwell

Infine Sharpe decide di lasciare le colonie indiane per arruolarsi in un reggimento europeo, e si trova coinvolto nella battaglia di Trafalgar, dove si affrontarono la flotta britannica e quella franco-spagnola, raccontata nel quarto volume della serie, L’eroe di Trafalgar.

Sharpe all'attacco Bernard Cornwell

I capitoli successivi si svolgono durante le guerre napoleoniche. In Cacciatore e preda, appena nominato tenente, Sharpe viene inviato a Copenaghen per fare da scorta a un nobile inglese in un’importante, ma segreta, missione diplomatica. I fucilieri di Sharpe è ambientato in Galizia, durante l’invasione delle truppe di Napoleone. Mentre Sharpe all’attacco trova Sharpe impegnato nella campagna di Portogallo del 1809.

L'ultimo baluardo - Bernard Cornwell

Ne L’oro di Sharpe, il capitano Richard Sharpe viene incaricato di impossessarsi di un ingente quantitativo di oro spagnolo per finanziare la guerra contro le truppe napoleoniche. La storia termina con il racconto della distruzione della città portoghese di Almeida. L’ultimo baluardo, ultimo volume del ciclo ad oggi pubblicato in Italia, vede Sharpe coinvolto nella graduale ritirata dell’esercito britannico di fronte all’avanzata della Grande Armata napoleonica.

Che tipo di
avventura fa per te?

Scoprilo con il nostro test

Il re d'inverno - Bernard Cornwell

La saga del Romanzo di Excalibur consta di tre romanzi, che nell’edizione italiana sono diventati cinque. La serie è ambientata nel sesto secolo, e descrive la temporanea resistenza dei Britanni all’invasione dei Sassoni provenienti da est. Bernard Cornwell ha scelto come protagonista Artù, leggendario guerriero detentore della magica spada nella roccia, forgiata nell’Oltretomba dal dio Gofannon e donatagli da Merlino. E come voce narrante Derfel, una volta signore della guerra a fianco di Artù, ora monaco in ritiro, che scrive le sue memorie. Il primo romanzo del ciclo è Il re d’inverno.

Il cuore di Derfell Bernard Cornwell

Nel primo romanzo Derfel porta i suoi soldati a combattere in Britagna a fianco di Re Ban, dove ha modo di conoscere Lancillotto e Galahad. Nel secondo, Il cuore di Durfel, tornato a casa, si mette in cerca di Nimue, sua amica d’infanzia finita sull’Isola dei morti. Dopo una difficile battaglia, incontrerà la principessa Ceinwyn, promessa sposa di Lancillotto, di cui si innamorerà e con cui fuggirà, protetto da Merlino. Nel terzo, La torre in fiamme, mentre Artù si dedica allo sviluppo del paese e al mantenimento della pace. Senonché Lancillotto trama nell’ombra: mentre Artù è lontano, vuole assassinare il re e impadronirsi del trono.

Si scoprirà però nel capitolo successivo, Il tradimento, che il re Mordred non è morto, ed è anzi l’autore di loschi complotti. Per questo verrà privato del trono, che sarà invece affidato ad Artù. Artù manderà quindi Derfel a liberare Ginevra da Lancillotto, ma scoprirà che la regina si è alleata con l’usurpatore, e deciderà di ripudiarla e rinchiuderla. Nel frattempo si avvicina l’esercito invasore dei Sassoni. Nel romanzo conclusivo del ciclo, La spada perduta, avrà luogo la battaglia finale, in cui Artù dovrà ancora una volta impegnarsi per salvare la Britannia.

L'arciere del re Bernard Cornwell

Il ciclo della ricerca del Santo Graal si compone di quattro romanzi, ed è ambientato durante la prima fase della guerra dei cent’anni, dall’assedio di La Roche-Derrien (1342) alla Battaglia di Poitiers (1356). Protagonista della serie, che inizia con L’arciere del re, è l’arciere inglese Thomas di Hookton. La vigilia di Pasqua del 1342, una banda di mercenari bretoni devasta il villaggio di Hookton, penetra nella chiesa e si impadronisce di una preziosa reliquia: la lancia di san Giorgio. Il giovane arciere Thomas fa voto di recuperare la lancia e da qui hanno inizio le sue avventure.

La spada e il calice Bernard Cirnwell

Nei capitoli seguenti, Il cavaliere nero e La spada e il calice, Thomas scoprirà che chi ha rubato la lancia è in possesso anche del Santo Graal, così riceve dal suo sovrano l’ordine di recuperare anche questa reliquia. La sua missione lo porterà dapprima nell’Inghilterra del Nord, devastata dal conflitto con gli scozzesi, poi nel villaggio natale, tra le rovine della casa che lo vide bambino, e infine al di là della Manica. Qui dovrà inoltrarsi con una squadra di arcieri e uomini d’arme nelle terre ostili della Francia meridionale e riconquistare un castello un tempo in mano inglese, dove potrebbe trovarsi il Graal.

L'eroe di Poitiers Bernard Cornwell

Nell’ultimo capitolo del ciclo, L’eroe di Poitiers, l’esercito inglese, guidato in Francia da Edoardo di Woodstock, semina ovunque il terrore: le città sono assediate, i campi bruciano e non esiste un solo luogo sicuro. Ma dopo un primo attacco vincente, gli inglesi si ritrovano in inferiorità numerica, intrappolati vicino alla cittadina di Poitiers. Thomas riceve allora l’ordine di trovare la Malice, la mitica spada di San Pietro, che secondo la leggenda sarebbe in grado di assicurare la vittoria al suo possessore, decidendo così delle sorti della cristianità.

L'ultima fortezza - Bernard Cornwell

Bernard Cornwell è un autore prolifico la cui produzione, iniziata negli anni ’80, raggiunge ormai le sessanta opere. Oltre ai cicli storici più conosciuti, è autore anche di romanzi sulla guerra civile americana e di altri romanzi storici autoconclusivi, come L’ultima fortezza, nonché di thriller, come Il mistero dei Girasole, e di saggistica.

Commenti