"Un mondo raro", il nuovo progetto di Antonio Di Martino e Fabrizio Cammarata, è un omaggio a Chavela Vargas - amante di Frida Kahlo, musa di Almodòvar e icona omosessuale che ha infranto gli schemi di un intero secolo - sviluppato attraverso la scrittura e la musica dei due cantautori siciliani, tradotto in un album e un romanzo

È stata amante di Frida Kahlo, musa di Almodòvar e icona omosessuale che ha infranto gli schemi di un intero secolo: Chavela Vargas è stata una delle voci più importanti dell’America Latina dagli anni ’40 al giorno d’oggi, vivendo tra tequila, canzoni d’amore, passioni impossibili e magia.

È inseguendo le sue tracce, in un viaggio da Palermo al Messico, che nasce Un mondo raro, il nuovo progetto di Antonio Di Martino e Fabrizio Cammarata. Si tratta di un omaggio dedicato a Chavela Vargas sviluppato attraverso la scrittura e la musica dei due cantautori siciliani, tradotto in un album e un romanzo, pubblicato da La Nave di Teseo.

un mondo raro

Un lavoro che ricostruisce la vita turbolenta e affascinante della cantante messicana, dall’infanzia dolorosa in Costa Rica alla scoperta del Messico, dai concerti nelle bettole all’Olympia di Parigi. Una vita di solitudine ed euforia raccontata attraverso le canzoni e il rapporto con autori, artisti e celebrità, tra iniziazioni sciamaniche e amori travolgenti bagnati da litri di tequila, come quello con la pittrice Frida Kalho.

Antonio Di Martino e Fabrizio Cammarata – entrambi classe 1982 – sono cantautori palermitani tra i più interessanti del panorama italiano. Di Martino ha debuttato nel 2010 con Cara maestra abbiamo perso, un disco sulla sconfitta generazionale, la perdita dell’innocenza, i cattivi maestri; del 2015 il suo ultimo lavoro, un concept album sul concetto di “paese”, liberamente ispirato a La luna e i falò di Cesare Pavese: Un paese ci vuole. 

chavela vargas

Fabrizio Cammarata ha, invece, debuttato da solista con l’album Rooms. Fra il 2012 e il 2015 apre i concerti di artisti del calibro di Ben Harper, Patti Smith e James Morrison. Dal 2013 lavora al road movie Send You A Song con Luca Lucchesi, un lungo viaggio per 4 continenti incentrato sulla canzone tradizionale messicana La Llorona.

Parlando del loro ultimo album, i due cantautori spiegano che: “Non Tornerò è stata la canzone da cui è nato tutto: le chitarre che sentite sono quelle di Juan Carlos Allende e Miguel Peña, i musicisti ‘angeli custodi’ di Chavela Vargas”.

Commenti