Il nuovo marchio della casa editrice DeA Planeta Libri punta sull'ex editor Rizzoli per la narrativa italiana. A gennaio è arrivata Francesca Cristoffanini per occuparsi della straniera - I dettagli

Nei giorni scorsi abbiamo raccontato i primi sviluppi legati al progetto DeA Planeta, il nuovo marchio frutto delle sinergie tra il Gruppo Planeta e il Gruppo De Agostini.

Se a settembre saranno in libreria le prime uscite di narrativa straniera, nel 2018 arriveranno i primi romanzi italiani. A questo proposito, la casa editrice ha deciso di affidare all’editor Stefano Izzo, che arriva da Rizzoli, la responsabilità della narrativa italiana di DeA Planeta.

Izzo, nato nel 1979 a Firenze, ha lavorato con autori come Edoardo Albinati, Maurizio de Giovanni, Walter Siti e Sebastiano Vassalli, e insegna editing alla scuola Belleville di Milano.

Francesca Cristoffanini

Francesca Cristoffanini

A gennaio era arrivata in DeA Planeta Libri, in qualità di responsabile della narrativa straniera, Francesca Cristoffanini, già responsabile editoriale delle Edizioni Piemme ed editor della narrativa straniera Rizzoli. Si è occupata, tra gli altri, di libri come Il cacciatore di aquiloni, Vita di Pi e Il diavolo veste Prada.

Izzo e Cristoffanini, come spiega una nota, saranno a diretto riporto del General Manager Publishing Daniel Cladera, alla guida del marchio DeA Planeta.

Commenti