A fine gennaio Mondadori pubblicherà il secondo libro di Paolo Repetti. Il co-fondatore di Einaudi Stile Libero aveva esordito nel 2001 con il romanzo "Lamento del giovane ipocondriaco"

In ambito editoriale dicembre non è solo il mese delle classifiche di fine anno e delle liste dei migliori libri usciti nei mesi precedenti, ma è anche quello in cui si inizia a pensare alle pubblicazioni dell’annata successiva: tra le novità di inizio 2019, in casa Mondadori troviamo Esercizi di sepoltura di una madre. L’autore è uno dei nomi più noti dell’editoria italiana: parliamo di Paolo Repetti, co-fondatore (con Severino Cesari, venuto a mancare nell’ottobre 2017) di Einaudi Stile Libero.

Il libro di Repetti (a proposito, non si tratta di un esordio, visto che nel 2001 sempre Mondadori aveva pubblicato il romanzo Lamento del giovane ipocondriaco), in uscita a fine gennaio, è una saga familiare ispirata agli sketch che l’autore da tempo si diverte a pubblicare sui social, in cui veste i panni dello “zio”, alle prese con i nipoti (in particolare con Saretta, la più piccola e sfrontata). Prima di lavorare nell’editoria, l’attuale direttore di Stile Libero, romano, classe ’56, si è occupato di psichiatria e psicoanalisi, e nel suo secondo libro non mancano le ironie su questi mondi.

nota: l’immagine in alto è di Dagospia.

Commenti