Grazia al Festivaletteratura di Mantova un progetto che promuove la lettura tra i giovani europei dai 12 ai 19 anni - I dettagli

Come spiega un comunicato, l’Europa sarà “l’ampio perimetro di gioco” entro il quale nei prossimi anni Festivaletteratura di Mantova “punta a mettere in campo nuove azioni per soddisfare l’appetito di storie degli adolescenti, nella convinzione che la scena europea possa meglio saziarne l’innata curiosità, moltiplicando le occasioni di relazione e conoscenza”.

“Read On – Reading for Enjoyment, Achievement and Development of yOuNg people”, questo è il titolo del progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Creative Europe 2020 che vedrà Festivaletteratura partecipe di una rete di collaborazione con 6 partner europei tra scuole, centri culturali e festival (Haugaland Videregaende Skole e Silk Festival, Norvegia; Agrupamento De Escolas Carlos Gargatè, Portogallo; Writing West Midlands, Regno Unito; West Cork Literary Festival, Irlanda e Associatcio Tantagora Serveis Culturales, Spagna).

Obiettivo del progetto è la promozione della lettura tra i giovani europei dai 12 ai 19 anni, attraverso un loro coinvolgimento nel ridisegnare nuovi strumenti e modalità di fruizione, condivisione e creazione di letteratura. Quinto classificato su 118 candidati e unico destinatario del finanziamento massimo previsto (2 milioni di euro), Read On si concretizzerà in una serie di attività partite già lo scorso giugno che si concluderanno il 31 maggio 2021. In particolare, al Festivaletteratura (dal 6 al 10 settembre a Mantova) Blurandevù – una delle poche “palestre” di formazione al confronto letterario attive nel nostro Paese – sarà protagonista di questo progetto. E ancora, a fine novembre 2017, Mantova ospiterà il secondo incontro tra tutti i partner coinvolti con la finalità di armonizzare e coordinare le attività in via di organizzazione e stabilire un metodo di lavoro comune.

 

Commenti