“Vogliamo provare a portare tanti piccoli falò in giro per la nostra città, per ricreare dei mondi, seppur momentanei, in cui le storie da condividere siano protagoniste": parte da Milano il 13 febbraio uno spazio itinerante nato dall'idea di tre giovani donne - I particolari

Abbiamo tutti bisogno di racconti. Per questo nasce Il Falò, uno spazio itinerante in cui chi vuole raccontare e chi vuole ascoltare possano incontrarsi.

Originato dall’idea di tre giovani donne, Il Falò, come spiega la presentazione, “si pone l’obiettivo di creare una comunità basata sulla necessità ancestrale dell’essere umano di scrivere e narrare, ascoltare, condividere storie. Una comunità che vive attraverso eventi e progetti che coinvolgano e mettano al centro le persone e la loro voce”.

Il primo evento (in programma a Milano giovedì 13 febbraio alle 21:30 presso Spazio Ligera) sarà un contest dal tema “Breve ma intenso” in cui un massimo di 8 autori avranno ciascuno 5 minuti di tempo per interpretare dal vivo il proprio racconto breve. Il vincitore della serata verrà scelto dal pubblico per acclamazione.

“Il falò è da sempre il luogo vivo e caldo dove avviene quel momento magico in cui le storie prendono vita”, spiegano le ideatrici del progetto. “Vogliamo provare a portare tanti piccoli falò in giro per la nostra città, per ricreare dei mondi, seppur momentanei, in cui le storie da condividere siano protagoniste: eventi raccolti in cui dare, a chi ne abbia la voglia o la necessità, la possibilità di prendere in mano un microfono e far sentire la propria voce, raccontare una storia vera o di fantasia.”

Per partecipare al contest, è sufficiente inviare il proprio racconto e una breve presentazione (preferibilmente video) all’indirizzo intornoalfalo@gmail.com entro e non oltre giovedì 06 febbraio 2020.

Commenti