Da venerdì 6 a domenica 8 ottobre il castello di Belgioioso (Pavia) ospiterà la prima edizione di un nuovo festival, "Indipendentemente", dedicato all'editoria e alle arti

Da venerdì 6 a domenica 8 ottobre il castello di Belgioioso (Pavia) ospiterà la prima edizione di un nuovo festival, “Indipendentemente”, dedicato all’editoria e alle arti. Realizzato grazie al patrocinio del Comune di Belgioioso e diretto da Fabio Ivan Pigola, il festival sarà ospitato dalle sale storiche del Castello trecentesco fondato dal duca Gian Galeazzo II. Come ricorda un comunicato, la residenza viscontea divenne, nel tempo, luogo di sosta e di incontro di celebri scrittori, tra cui Foscolo e Parini, e oggi è teatro di mostre, fiere ed eventi culturali.

Indipendentemente “nasce nella scia di questa tradizione per proporre non solo la voce e l’opera di apprezzati scrittori e poeti del nostro tempo, ma anche l’espressione di pittori, musicisti, storici, fotografi, drammaturghi, attori, cultori del diritto e dell’intelletto, il cui impegno esprime l’unica, vera, eredità tangibile degli uomini: l’Arte”. Ci saranno gli stand degli editori indipendenti, eventi, presentazioni letterarie ed artistiche, laboratori e dibattiti.

Tra i protagonisto, Raul Montanari, Romano De Marco, Francesco Muzzopappa, Ivano Porpora, Marco Proietti Mancini, Francesca Mazzucato, Daniela Brogi, sono solo alcuni dei nomi che prenderanno parte alla manifestazione. Tra gli artisti da segnalare la presenza del drammaturgo Rosario Palazzolo (premio della Critica teatrale 2016), il comico fondatore dell’Officina Calix, attore e scrittore Stefano Vigilante, dell’attrice e doppiatrice Federica Sassaroli, del chitarrista Luca Falomi.

“Il Festival”, spiega il direttore artistico Fabio Ivan Pigola, “nasce nella stessa sede ma non sulle ceneri di Parole nel Tempo, fiera della piccola editoria di grande successo. Il concetto è nuovo e prevede, oltre agli spazi per l’editoria indipendente, occasioni di confronto per scrittori e artisti, laboratori, mostre, dibattiti aperti al pubblico”.

Commenti