Il thriller di Paula Hawkins, un successo negli Usa e in Inghilterra, uscirà in Italia a fine giugno. Nell'attesa...

Il libro in questione, La ragazza del treno di Paula Hawkins, è uscito ai primi di gennaio, in contemporanea in Inghilterra e negli Usa, con grande successo. In Italia, il thriller sarà pubblicato il prossimo 23 giugno. Ne scriviamo con tanto anticipo perché la casa editrice, Piemme, ha deciso di coinvolgere “attivamente” i librai, offrendo loro con largo anticipo un’anteprima della traduzione del volume (la prima parte). Non si tratta di una novità (tanti editori lo fanno), ma in questo caso i librai potranno “recensire” in anteprima il romanzo, e alcuni dei commenti dei librai saranno poi ospitati, tra l’altro, nei testi di copertina dell’edizione definitiva del libro.

Quanto alla trama di questo caso editoriale, la protagonista, Rachel, non sembra avere segreti. Vive sola, non ha amici, fa l’impiegata. Ogni mattina prende lo stesso treno, che la porta dalla periferia di Londra al suo grigio lavoro in città. Quel viaggio sempre uguale è il momento preferito della sua giornata. Seduta accanto al finestrino, può osservare, non vista, le case e le strade di periferia che scorrono fuori, e soprattutto, quando il treno si ferma puntualmente a uno stop, può spiare una coppia, un uomo e una donna senza nome che ogni mattina fanno colazione sulla terrazza. Un appuntamento cui Rachel, nella solitudine della sua esistenza, si è affezionata. Li osserva, immagina le loro vite, ha perfino dato loro un nome: per lei, sono Jess e Jason, la coppia perfetta dalla vita perfetta. Non come la sua.  Ma una mattina Rachel, su quella terrazza, vede qualcosa che non va. Assiste – per un minuto, finché il treno non riparte – a una scena che non dovrebbe vedere. E da quel momento cambia tutto

Commenti