Torna l'autunno, la stagione dei pomeriggi uggiosi e delle tazze di tè: come affrontarla, se non con un buon libro?

Torna il periodo dei calzerotti, delle letture sul divano in compagnia di una tazza di tè fumante. Il momento migliore per godere a pieno dei nostri romanzi e riscoprire il piacere di leggere a casa.

L’autunno ha fatto il suo ingresso qualche minuto fa ed è già tempo di riprendere dall’armadio il plaid per godersi, finalmente, il piacere di leggere in casa. Basta accendere il camino, accomodarsi sulla poltrona con, magari, una tazza fumante in mano per ricongiungersi con l’intero universo.

E mentre fuori diluvia, le foglie invadono le strade e le giornate si fanno sempre più corte non c’è niente di meglio che rintanarsi in casa in compagnia del libro preferito. La fine della giornata lavorativa o il weekend diventano i momenti più attesi della settimana, quelli in cui siamo certi che nessuno ci disturberà e avremo tutto il tempo per perderci tra le storie che ci piacciono di più.

Che cosa serve per trasformare una giornata grigia in una, a dir poco, perfetta? Bastano pochi ingredienti, alcuni li abbiamo già svelati, ma per rendere un momento indimenticabile basta un infuso ai frutti rossi, dal tipico sapore autunnale, e una candela profumata che ricordi i profumi della stagione.

E poi sempre lui, il nostro fedele compagno, quello che non ci ha abbandonato durante le ferie, che ci ha fatto superare la sindrome del rientro e che abbiamo iniziato a trascinarci dietro nelle nostre borse senza fondo. Chi è questo personaggio misterioso? Ma come! E’ sempre lui, il libro che con tanta cura abbiamo scelto in libreria e che da tempo ci fa compagnia dal comodino.

E quale momento migliore per godere della sua compagnia? Ma come scegliere il compagno dei pomeriggi autunnali? Il libro perfetto per questa stagione potrebbe essere quello che non siamo riusciti a finire sotto l’ombrellone, una nuova uscita o, meglio ancora, un vecchio libro di cui non ricordiamo tutti i dettagli.

Una storia in cui si respira il tipico clima autunnale: case infestate dai vampiri e trama dai contorni spaventosi, sono questi gli elementi che rendono i libri perfetti per questo periodo. Elementi sovrannaturali si mischiano a ricordi del passato e le foglie del New England fanno da contorno a una storia d’amore dal sapore dolce come quello dei frutti d’autunno.

Perdersi tra le pagine del romanzo che è tra le nostre mani diventa un piacere immenso, un piacere che raddoppia quando quello che leggiamo si incastra alla perfezione con l’atmosfera del momento.

Ma il potere magico della lettura è sempre lo stesso: qualsiasi sia la trama della storia, a cui abbiamo deciso di affidarci, essa ha sempre la capacità di portarci in una dimensione dove il tempo e lo spazio perdono i loro contorni netti e abbandonarci tra le storie diventa un piacere immenso.

L’autunno diventa allora la stagione magica per compiere un viaggio oltre i confini della realtà e immergerci in mondi paralleli da cui, lo sappiamo, già sarà difficile uscire. Non resta che tornare di corsa a casa o preparare tutto per il fine settimana per godere, finalmente, del momento magico delle letture autunnali.

Commenti