Molti grandi scrittori hanno avvertito il fascino del tennis. Sulle orme di una illustre tradizione letteraria, che va da Nabokov a Wallace, "Smash" è un'antologia che raccoglie i racconti "a tema" di sedici scrittori italiani contemporanei

Se c’è uno sport che ha ingaggiato con la letteratura i duelli più riusciti, questo è il tennis. Da Nabokov a Foster Wallace, generazioni di scrittori hanno collaborato a costruire l’immaginario di uno sport unico, elegante e popolare al tempo stesso, emozionante e silenzioso, rovente e glaciale come i suoi campioni: McEnroe e Borg, Agassi e Sampras, Nadal e Federer, Djokovic e Lendl.

scrittori tennis

Smash. Quindici racconti di tennis (La Nave di Teseo) – rubando il titolo a uno dei gesti più spettacolari, liberatori e definitivi del tennis, la schiacciata – raccoglie i racconti di sedici scrittori contemporanei,  tra incontri di gioventù, miti irraggiungibili e sguardi proibiti alle gambe dei campioni.

Gli autori dell’antologia: Sandro Veronesi, Elena Stancanelli, Sergio Perroni, Valeria Parrella, Edoardo Nesi, Marco Missiroli, Carmen Llera Moravia, Matteo Garrone – Edoardo Albinati, Giorgio Falco, Mauro Covacich, Leonardo Colombati, Matteo Codignola, Guido Brera, Mario Andreose, Fulvio Abbate

 

Commenti