Si chiama "showrooming": il cliente acquista sulle piattaforme online, dopo aver individuato il prodotto in un negozio fisico. Ma a Seattle, dove Amazon ha appena aperto la sua prima libreria fisica, grazie a una scommessa lanciata da una rivista letteraria il colosso di Bezos ha fatto i conti con la legge del contrappasso. E una scrittrice è stata la prima a fare "reverse showroom", ovvero ad acquistare sul sito di una libreria indipendente locale dopo aver girato tra gli scaffali (reali) del "gigante"

Ha appena aperto (ne abbiamo parlato qui) ma fa già discutere: è la prima libreria fisica targata Amazon, a Seattle. Prima di venire all’ultima novità (raccontata dal Guardian), una premessa: il reverse showroom è la pratica secondo cui i clienti cercano in rete i prodotti, ma poi completano il loro acquisto in un negozio fisico. Questa si oppone allo showrooming, che invece tende a portare il cliente all’acquisto sulle piattaforme online, dopo aver individuato il prodotto in un negozio fisico, e che Amazon cavalca: ha infatti creato un’app che ti permette di sapere in tempo reale quanto pagheresti un oggetto che trovi in un negozio fisico se tu lo acquistassi su Amazon, semplicemente fotografando il codice a barre.

Browse books Amazon.com customers love at Amazon Books in University Village, Seattle

LEGGI ANCHE – Amazon apre la sua prima libreria fisica (ma seguendo le logiche di quella online) 

Così il co-fondatore del Seattle Review of Books, Paul Constant ha promesso in un tweet una ricompensa per la prima persona che si fosse scattata una foto mentre acquistava un libro sul sito di una libreria indipendente, pur essendo fisicamente nella libreria Amazon. La scrittrice Allison Stieger lo ha preso in parola e ha pubblicato sul profilo di Constant l’immagine di un romanzo di Alice Hoffman sullo scaffale della libreria Amazon, prima di comprarlo online sul sito di una libreria indipendente di Seattle, la Queen Anne Book Company. La scrittrice è stata premiata con un buono libri.

libro amazon
Il tweet di Allison Stieger dopo l’acquisto del libro alla Queen Anne Book Company

LEGGI ANCHE:

Legge “anti-Amazon”, la satira letteraria del deputato francese per raccontare un flop – Il video 

Commenti