A dieci anni dalla scomparsa, ecco una selezione di libri che vedono protagonista la vita e le poesie di Alda Merini (21 marzo 1931 - 1º novembre 2009) - Lo speciale

A dieci anni dalla scomparsa di Alda Merini (21 marzo 1931 – 1º novembre 2009), autrice, tra gli altri, di L’altra verità. Diario di una diversa (Rizzoli, 2007), La Terra Santa (Scheiwiller, 1984) e La volpe e il sipario. Poesie d’amore (Rizzoli, 1997), la poetessa continua a essere protagonista grazie ai suoi versi, sempre presenti in libreria, e grazie ai social.

Una vita travagliata quella dell’autrice, piena di ombre nella sua mente per le quali fu internata più volte in ospedali psichiatrici. Un debutto precoce a soli quindici anni, grazie alla guida di Spagnoletti che scoprì il suo talento e la pubblicò nell’Antologia della poesia italiana contemporanea fino al 1950.

Alda Merini

Molti i personaggi del panorama letterario e artistico del tempo le furono amici o amanti, come Salvatore Quasimodo a cui dedicò alcune poesie, Giorgio Manganelli con cui ebbe una difficile relazione e Michele Pierri, poeta, nonché medico e suo ultimo marito.

Tra gli anni ’60 e ’80 Alda Merini attraversò un duro periodo di isolamento, internata in cliniche psichiatriche probabilmente a causa della sua sindrome bipolare. Solo nel 1989 arrivò finalmente la ribalta poetica, grazie a collaborazioni con diversi editori, illustratori e fotografi, che durarono fino alla sua morte, per affezione tumorale.

Nella sua carriera ricevette diversi riconoscimenti, fra i quali il Premio Librex Montale (1993), il Viareggio (1996), il Procida-Elsa Morante (1997) e quello della Presidenza del Consiglio dei Ministri (1999).

Molti sono i libri che raccolgono le sue poesie, le sue interviste e la sua biografia, ecco allora una selezione (che non ha la pretesa di essere esaustiva, e in cui i titoli non sono proposti in ordine di importanza) di testi pubblicati o riproposti in occasione del decimo anniversario.

Folle, folle, folle di amore per te

Folle, folle, folle di amore per te Alda merini

Un longseller della collana Salani “Poesie per giovani innamorati” è Folle, folle, folle di amore per te di Alda Merini, che riprende i versi di Vuoto d’amore.

Io sono folle, folle,
folle di amore per te.
Io gemo di tenerezza
perché sono folle, folle,
perché ti ho perduto.
Stamane il mattino era sì caldo
Che a me dettava questa confusione,
ma io ero malata di tormento
ero malata di tua perdizione

Una raccolta riproposta per i dieci anni dalla scomparsa della poetessa, con quaranta poesie per tutti i giovani che, grazie a un libro, riescono a esprimere i propri sentimenti più profondi e complessi. All’interno sono presenti vari inediti e un pensiero di Roberto Vecchioni.

Confusione di stelle

Alda Merini Einaudi

Confusione di stelle (Einaudi) è l’inedito postumo di Alda Merini a cura di Riccardo Redivo e Ornella Spagnulo, che hanno raccolto una settantina di poesie ritrovate nella corrispondenza, intrattenuta tra il 1982 e il 1985, con Oreste Macrí. Oltre a molte lettere dell’autrice, che si rivolgeva all’amico sia per questioni letterarie sia per questioni legate alla vita familiare, sono stati ritrovati anche quattro racconti e quattro auto-interviste.

Si mutarono in sogni (e morti) i migliori pensieri; un’eccezione ancora intatta è quella per te dovuta alla tua nascita di sogno senza risveglio, e non d’altra sostanza è fatta d’amore la follia che unisce l’universo

Alda Merini, mia madre

alda merini mia madre

Emanuela Carniti, figlia maggiore della poetessa dei Navigli, ricorda la madre raccontandola in questo libro, edito da Manni editore. Una biografia che ricostruisce la storia di Alda Merini, raccontandone la quotidianità e la dimensione domestica, con la generosità e la eccentricità che la contraddistinguevano. Ripercorrendo tutta la vita dell’autrice, emerge un ritratto franco e intenso di una donna, ma anche di una madre e di un’artista che, nonostante i diversi momenti bui, non si è mai data per vinta.

Voce di carne e di anima

Alda merini voce di carne e di anima

Una raccolta di alcuni dei più importanti libri di Alda Merini, affidati dalla stessa autrice negli ultimi dieci anni della sua vita all’amico Arnoldo Mosca Mondadori: Corpo d’amore, Poema della croceLa carne degli angeliMagnificatCantico dei Vangeli e Eternamente vivo. Una sinfonia di “voci” di carne e anima che contiene tensione mistica, vocazione terrena, religione, follia, vitalità e scrittura. Tutte le poesie dal 2000 al 2009 in Voce di carne e di anima (Frassinelli).

Ho avuto tante case e non ne ho abitata neanche una, ma la poesia, la fata migliore, mi fece una casa tutta per me, tutta per me.

Il segno clinico di Alda

Libri alda merini

Undici testi inediti di Alda Merini risalenti al suo ricovero nel manicomio di Taranto, nel periodo che va dal 1985 al 1986, vengono rielaborati da Michele Caccamo, che ha ricevuto le memorie direttamente dall’autrice. Caccamo, scrittore, poeta, paroliere e drammaturgo italiano, in Il segno clinico di Alda (Collana Lampi) tratteggia il pensiero della poetessa per ricordarla nel giorno del decimo anniversario dalla sua scomparsa.

Alda Merini l’eroina del caos

Alda Merini l'eroina del caos

Alda Merini l’eroina del caos (Cairo Editore) è il nuovo libro di Annarita Briganti, che ricostruisce la vita, lavorativa e sentimentale, della poetessa dei Navigli. Un omaggio a una donna ribelle, sopra le righe, sempre contraria a ogni forma di convenzione e d’ipocrisia; e che ripercorre i due matrimoni, le quattro figlie e una guerra mondiale. E ancora, i ricoveri in manicomio, la scrittura, le solitudini e gli amori celebri.

Commenti