"Come ogni biblioteca, non si tratta solo di libri, ma di storie da raccontare e condividere". Un caso di passione per la lettura e i volatili, che arriva dalla Virginia...

Il “birdwatching” è l’hobby di osservare gli uccelli e di studiare il loro comportamento in natura: anche in Italia questa pratica è molto diffusa, tanto che esistono oasi, parchi e riserve in cui esercitare liberamente questa attività, e persino della letteratura inerente al tema!

Recentemente, il sito Bookriot.com, ha raccontato la storia della “Biblioteca per uccelli”, aperta a Charlottesville, in Virginia: nata da un’idea di Rebecca Flowers e Kevin Cwalina, la “Biblioteca pubblica per gli uccelli di Belmont” ha lo scopo di “nutrire i cervelli degli uccelli della Virginia”, come hanno dichiarato i fondatori.

Biblioteca per uccelli
Fonte immagini: Bookriot.com

Si tratta di una mangiatoia per uccelli davvero particolare: Kevin, bibliotecario con la passione del “fai da te”, ha realizzato questa mini-biblioteca-mangiatoia interamente in legno: “Abbiamo iniziato questo progetto la scorsa estate: tutto tranne la sedia è stato fatta da noi”, ha raccontato.

l'installazione di BPL per gli uccelli

“Perché costruire una biblioteca per gli uccelli? E’ un ottimo modo per documentare le molte varietà di uccelli che abbiamo in Virginia”, commenta Rebecca. “Sulla nostra pagina Facebook stiamo mantenendo un ‘Guest List’ delle diverse specie che visitano la biblioteca e creiamo piccole storie su ognuno dei nostri lettori-uccelli, perché, come ogni biblioteca, non si tratta solo di libri (o in questo caso di semi), ma di storie da raccontare e condividere”.

lib 4 uccelli 3

LEGGI ANCHE:

Le “Little Free Library” conquistano anche l’Italia. Le “cassette” più amate dai lettori…

tokyo

Luoghi speciali (e “librerie”) per leggere all’aperto: oltre al parco c’è di più – Gallery

 

Commenti