Il punto di Chomsky sulla situazione mondiale.

Sinossi

In questo libro, un Noam Chomsky in splendida forma affronta con straordinaria lucidità molti temi scottanti della nostra epoca, sempre con lo sguardo consapevole di un attivista testimone di decenni di lotte. Dalle cosiddette «crisi migratorie» all’avanzata dei populismi in America e in Europa, dagli abomini del neoliberismo e del neocolonialismo ai terrorismi di varia natura che ancora insanguinano il mondo, dai pericoli che corrono oggi la democrazia e la libertà di stampa al ruolo che svolgono nella società religioni e fondamentalismi, all’emergenza del cambiamento climatico, ai compiti e alle responsabilità degli intellettuali, all’attacco generalizzato all’istruzione pubblica... Su questi e molti altri argomenti Chomsky fornisce analisi puntuali e chiarissime, con la competenza propria di uno dei più importanti pensatori contemporanei e la facilità espositiva che appartiene ai veri maestri. Senza dimenticare la lezione fondamentale che il grande intellettuale americano non si stanca di ripetere: per quanto la situazione possa apparire drammatica, la storia ci insegna che siamo noi, con l’attivismo e le lotte, coloro che possono cambiare le cose. Unione e mobilitazione sono le due parole d’ordine, se si vuole ancora realizzare un futuro migliore.

  • ISBN: 8833313700
  • Casa Editrice: Ponte alle Grazie
  • Pagine: 176

Dove trovarlo

€15,00

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai