Sinossi

Quando gli anni cominciano a essere tanti, si sente proprio il bisogno di avere un angelo custode che si materializzi e che ti assista. Ma, non vedendolo arrivare, Leonora Cantavenere, scrittrice e scultrice, se lo scolpisce da sé, come il Reuccio fatto a mano. Di notte l’angelo prende vita, esce dalla forma di creta e si materializza. Non è esattamente l’angelo che Leonora si aspettava: è bruno, senz’ali e con una stranissima pronuncia. Ma non bisogna sottilizzare: è sempre un angelo, venuto da chissà quale distanza. La sostiene e soprattutto l’aiuterà a scrivere un libro, l’ultimo della sua vita. Ma Ariel è un angelo irrequieto. Ha bisogno di uscire, anche se qualcosa lo trattiene: l’esterno lo impaurisce. Insiste per essere portato lontano, in Brasile, per esempio, dove troverà spazio per la sua ispirazione, e mare e cielo per i suoi occhi. Dopo Aldabra, tradotto in nove Paesi e accompagnato da critiche entusiastiche in tutto il mondo, ritorna l’avventura di Silvana Gandolfi, dove il magico sembra il reale e la realtà ne è tutta invasa.

  • ISBN: 8867153927
  • Casa Editrice: Salani
  • Pagine: 254

Dove trovarlo

€5,99

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Il Libraio per te

Scopri i nostri suggerimenti di lettura

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai