Dal 13 al 15 settembre torna il festival, a cui collabora Alessandro Baricco: quest'anno il premio va a "Isola" di Siri Jacobsen - I dettagli

Dal 13 al 15 settembre torna “Maretica”, tre giornate di incontri, eventi e sport a Procida per “ripensare l’uomo partendo dal mare”, con Alessandro Baricco, per il secondo anno presidente della giuria che assegna l’omonimo premio letterario internazionale, insieme alle scrittrici Daria Bignardi e Valeria Parrella, Elisabetta Montaldo e all’editore Fabio Masi (Nutrimenti).

Vincitore del premio quest’anno è un’opera prima, Isola di Siri Jacobsen pubblicata in Italia da Iperborea “per l’originalità con cui ha trattato l’argomento mare”. Il libro, esordio della scrittrice danese, racconta il mare del Nord, nelle isole Fær Øer il luogo dove è nata e dove ritorna per ritrovare le sue origini.

La premiazione si terrà sabato 14 settembre alle ore 20 in Piazza Guarracino nella località di Terra Murata.

Logo MARetica

Sarà consegnato inoltre il premio MARetica al merito sportivo al canottiere Marco Di Costanzo, medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 in coppia con Giovanni Abagnale.

MARtica nasce nel 2018 da un’idea di Baricco e dello storico Claudio Fogu, raccolta subito da personalità della cultura impegnati nella salvaguardia dell’ambiente marino e del patrimonio culturale e naturalisti di Procida, come il compianto archeologo Sebastiano Tusa;

Completa il programma 2019  una sezione sportiva con gare acquatiche che termineranno con le cerimonie di premiazione del “Trofeo del Mare – V Repubblica Marinara” (Marina Chiaiolella, sabato14 e domenica 15 settembre, ore 16).

Commenti