È morta a 94 anni Rosamunde Pilcher, ribattezzata "la regina del rosa”, la scrittrice britannica autrice di numerosi romanzi femminili e sentimentali, come il bestseller "I cercatori di conchiglie"

È morta a 94 anni Rosamunde Pilcher, ribattezzata “la regina del rosa”, la scrittrice britannica autrice di numerosi romanzi femminili e sentimentali, come il bestseller I cercatori di conchiglie (Mondadori, traduzione di Amina Pandolfi), scritto all’età di 63 anni, che ha venduto oltre 10 milioni di copie nel mondo, diventando uno sceneggiato televisivo e un film interpretato dall’attrice Vanessa Redgrave.

i cercatori di conchiglie

Come riporta il Guardian, suo figlio, l’autore Robin Pilcher, ha spiegato che la madre ha avuto un ictus durante la notte di domenica e non ha mai ripreso conoscenza. Ha inoltre descritto Pilcher come “una madre meravigliosa, che ha toccato e influenzato con la sua scrittura le vite di molte donne di tutte le età”. Infatti, anche la scrittrice Katie Fforde, presidente dell’Associazione dei romanzieri romantici, l’ha definita un’autrice rivoluzionaria, che ha cambiato il volto della narrativa romantica. 

Tanti dei libri di Rosamunde Pilcher sono stati tradotti e adattati per la televisione. Tra i titolo più famosi pubblicati in Italia da Mondadori ci sono La tigre che dorme (1967), Autoritratto (1969), I giorni dell’estate (1971), Neve d’aprile (1972), La casa vuota (1973), Il giorno della tempesta (1975), Sotto il segno dei gemelli (1976), Profumo di timo (1978), Le bianche dune della Cornovaglia, (1982), Voci d’estate (1984), Settembre (1990), Ritorno a casa (1995), Solstizio d’inverno (2000).

Nata a Lelant, sulla costa nord della Cornovaglia il 22 settembre 1924, Rosamunde Pilcher ha iniziato a scrivere romanzi rosa con lo pseudonimo di Jane Fraser alla fine degli anni ’40 e all’età di 22 anni ha sposato Graham Hope Pilcher, dal quale ha preso il cognome che la renderà famosa per i lettori e le lettrici di tutto il mondo. Il suo primo romanzo come Rosamunde Pilcher, A secret to tell, è stato pubblicato nel 1955. Da quel momento, grazie alla sua capacità di delineare ritratti femminili e di creare trame sentimentali, si è affermata come una delle più amate scrittrici inglesi di storie romantiche. 

Commenti