È Jacopo Gori – già in carica come Direttore Generale delle librerie Giunti al Punto (ruolo che manterrà) – il nuovo Direttore Libri Trade del gruppo fiorentino - Tutti i dettagli sulla nuova organizzazione del gruppo fiorentino

È Jacopo Gori (nella foto, ndr) – già in carica come Direttore Generale delle librerie Giunti al Punto (ruolo che manterrà) – il nuovo Direttore Libri Trade del gruppo fiorentino.

Quarant’anni, formazione da manager e da libraio, la sua vita professionale è legata al marchio Giunti per il quale ha sviluppato il brand dei punti vendita (200 librerie in Italia).

Gori rileva la posizione, creata e presieduta ad interim da Martino Montanarini, che dopo avere pensato una nuova struttura organizzativa “a matrice” per il gruppo fiorentino, torna ora a tempo pieno al suo mandato di Amministratore Delegato di Giunti.

A Gori riporteranno tutti gli uffici e le divisioni dell’area Libri Trade del gruppo: Arte, Disney Italia, Demetra – Devecchi, No Fiction, la Direzione Editoriale di narrativa e saggistica di Antonio Franchini e la Direzione editoriale dell’area ragazzi, assunta da Beatrice Fini.

Il marchio Bompiani, con la guida di Beatrice Masini, rimane sotto il diretto riporto dell’amministratore delegato.

“Abbiamo davanti mille sfide – ha spiegato Jacopo Gori – ma la principale e più urgente è quella di lavorare per riportare i librai e le librerie al centro della relazione con i lettori, e riuscire così a competere più efficacemente con le nuove forme di fruizione e di intrattenimento proposte dalle industrie culturali che oggi, sempre di più, sottraggono tempo alla lettura di libri”.

Commenti