Un avviso di garanzia è stato notificato dalla procura di Torino all'assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi, e all'ex sindaco di Torino Piero Fassino - I dettagli

Come riporta l’Ansa, un avviso di garanzia è stato notificato dalla procura di Torino all’assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Antonella Parigi. L’ambito, sottolinea l’agenzia, è quello degli accertamenti sul Salone del Libro di Torino. In una nota l’assessore “esprime la propria fiducia nell’operato della magistratura, a cui offrirà la massima collaborazione”.

Secondo quanto si è appreso, scrive sempre l’Ansa, Parigi è indagata per concorso in turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. Il fascicolo, in procura, è aperto anche per turbativa d’asta, falso ideologico e falso in bilancio. Gli accertamenti – va specificato – riguardano l’affidamento dell’edizione 2015 del Salone del Libro e la predisposizione del bando di gara per l’edizione seguente.

Anche l’ex sindaco Piero Fassino risulta indagato: “Nel pomeriggio di oggi ho ricevuto dalla Procura della Repubblica di Torino un avviso di garanzia con riferimento alle indagini sul Salone internazionale del libro di Torino. Sono assolutamente sereno, avendo sempre operato nell’interesse della Città di Torino”, ha dichiarato Fassino.

Commenti