"The Handmaid's Tale", il romanzo distopico del 1985 che ha ispirato la serie tv cult, a settembre 2019 avrà un sequel: "The Testaments" sarà ambientato 15 anni dopo la scena finale. In Italia sarà pubblicato da Ponte alle Grazie...

Tantissimo si è scritto negli ultimi anni su Il racconto dell’ancella (Ponte alle Grazie, traduzione di Camillo Pennati), il romanzo distopico di Margaret Atwood da cui è stata tratta la fortunatissima serie tv omonima, The Handmaid’s Tale (su Hulu, con Elizabeth Moss). Il 10 settembre 2019 uscirà The Testaments, il sequel del libro pubblicato nel 1985, rivelatosi particolarmente attuale (sul sito della casa editrice Penguin maggiori dettagli, ndr). In Italia sarà pubblicato proprio il 10 settembre da Ponte alle Grazie con il titolo I testamenti e questa copertina:

Atwood - I testamenti cover

Margaret Atwood sarà anche ospite del Festivaletteratura di Mantova (4-8 settembre 2019).

The Testaments sarà ambientato 15 anni dopo la scena finale di The Handmaid’s Tale e non sarà collegato all’adattamento televisivo, che ha già proseguito la trama narrata nel libro originale.

Il seguito del libro riprende le fila della storia là dove era stata interrotta grazie ai testamenti esplosivi di tre donne di Gilead. “Questo libro nasce da tutte le domande che mi avete fatto su Gilead e i suoi meccanismi interni. Be’, non solo da questo. L’altra fonte di ispirazione è il mondo in cui viviamo oggi”, ha spiegato l’autrice.

“Essere un’icona porta con sé un grande svantaggio: le persone si aspettano che tu dica ciò che vorrebbero sentire”, ha raccontato la scrittrice canadese in un’intervista concessa a ilLibraio.it nel dicembre 2017. Di sicuro, l’attesa per The Testaments (che quasi certamente diventerà una serie tv) è destinata a crescere nei prossimi mesi.

Atwood - Il racconto dell'Ancella new cover
La nuova copertina de Il racconto dell’ancella

Commenti