Arriva nelle librerie italiane la serie "West Table", scritta dall’autore americano Daniel Woodrell, con il primo volume della trilogia: “La versione della cameriera”

È arrivata nelle librerie italiane la serie “country noir” West Table, firmata dall’autore americano Daniel Woodrell, con il primo volume della trilogia: La versione della cameriera (NN Editore, traduzione di Guido Calza).

Woodrell, nato a Springfield, Missouri, nel 1953, è conosciuto per le ambientazioni dei suoi libri, le cui trame si svolgono per la maggior parte sullo sfondo dei monti Ozark.

Protagonista de La versione della cameriera è il dodicenne Alek: il ragazzino trascorre l’estate a West Table, Missouri, con sua nonna Alma. La donna, vecchia, eccentrica e orgogliosa, ha lavorato per cinquant’anni come cameriera per le famiglie ricche della città, allevando tre figli e sopportando un marito assente.

Alma conosce molte storie, ma quella che più la ossessiona è l’esplosione della sala da ballo che nel 1929 causò la morte di quarantadue persone, tra cui la sua amata sorella Ruby. Nessuno ha mai scoperto com’è andata, né è mai stato trovato il responsabile: Alma è certa di sapere la verità, e la racconta ad Alek, per rendere giustizia alle vittime e donare pace a se stessa.

La versione della cameriera

I personaggi dei libri di Woodrell, autore che ha ottenuto diversi riconoscimenti, tra cui il PEN Usa Award for Fiction, vivono spesso ai margini della società, alle prese con violenza e disperazione. Nel primo episodio della serie West Table, Alma, Alek, Ruby, i Glencross e gli sfortunati ballerini sono voci di un romanzo corale, che parla di condivisione e di comunità, di un passato che si avvolge al presente.

Personaggi che richiamano gli eroi tragici, universalmente riconoscibili e di cui il lettore si dimentica difficilmente, come per esempio Ree Dolly, protagonista di Un gelido inverno (Fanucci), il romanzo da cui è stato tratto il film omonimo con Jennifer Lawrence e per il cui adattamento cinematografico Woodrell ha vinto il Sundance Film Festival nel 2010.

A La versione della cameriera seguiranno, sempre per NN Editore, gli altri due libri della serie West Table: The Death of Sweet Mister e Tomato Red.

Commenti