Organizzare un gruppo di lettura al lavoro è un'idea per promuovere la passione per i libri anche tra i colleghi. Se l'interesse per i romanzi non bastasse, ci sono davvero tantissime ragioni per fondare un bookclub in cui discutere delle letture comuni

Organizzare un gruppo di lettura in ufficio è un’idea per promuovere la passione per i libri anche tra i colleghi. Se l’interesse per i romanzi non bastasse, ci sono davvero tantissime ragioni per fondare un bookclub in cui discutere delle letture comuni coi colleghi.

Per prima cosa, la lettura fa bene alla mente e all’umore, abbassa i livelli di stress e fa vivere più a lungo. Inoltre, migliora le abilità di scrittura e comprensione di testi.

Ecco allora come organizzare un gruppo di lettura sul posto di lavoro, grazie ai consigli di Bustle.

Scegliere i libri adatti

I libri ideali da leggere sul lavoro e commentare coi colleghi sono, almeno in una prima fase, i bestseller e le opere sulla bocca di tutti. Per prendere spunto sui volumi da scegliere, basta andare online e cercare le liste dei titoli migliori dell’anno, come i 100 scelti dal New York Times.

LEGGI ANCHE – I 100 migliori libri del 2016 secondo il New York Times

Offrire qualcosa da bere e da mangiare

Ci si può organizzare e portare a turno qualcosa da mangiare e da bere, oppure ognuno può arrivare all’incontro con qualcosa da condividere.

Permettere a tutti di avere uno spazio

Per mettere tutti a proprio agio e discutere insieme della lettura è importante che ogni partecipante abbia uno spazio per parlare. Se mancano gli spunti di discussione non demordete, online potete trovare delle idee per parlare di libri a partire da recensioni e articoli dedicati alle tematiche affrontate.

Variare

Di mese in mese variare il tipo di libri e di letture da affrontare, non focalizzatevi troppo sullo stesso tema o i lettori si annoieranno e smetteranno di partecipare agli incontri.

Usare la tecnologia per comunicare

In ufficio sempre più spesso usiamo la tecnologia per comunicare coi colleghi, dalle email fino a programmi di messaggistica istantanea. Anche per il bookclub usate la tecnologia e ricordate ai colleghi i vostri incontri e gli appuntamenti.

Fare cambiamenti

Se le cose non vanno come previsto, non demordete. L’importante è apportare cambiamenti e aggiustamenti per sistemare gli errori. Per questo motivo è fondamentale comunicare coi colleghi e discutere dei lati degli incontri che vorrebbero modificare e migliorare.

LEGGI ANCHE – I libri arrivano in fabbrica

(Visited 388 times, 388 visits today)

Commenti