Arriva in libreria "Vacche amiche - Un'autobiografia non autorizzata", il nuovo libro dell'autore di "Seminario sulla gioventù" - Su IlLibraio.it un estratto

Perché “biografia non autorizzata”? “Perché se qualcuno scrivesse le cose che io scrivo su di me, gli manderei un killer, altro che querele. A rileggerle ne sono rimasto inorridito, ma dovevo farlo. Non è che io sia spinto dal dovere, è che quando scrivo divento terzo al mondo, e anche a me stesso. Non ho limiti, se non il senso della letteratura, cioè della forma. Per questo non accetto censure”. Ha risposto così Aldo Busi, intervistato da Repubblica in occasione dell’uscita di Vacche amiche – Un’autobiografia non autorizzata, il suo nuovo libro, in uscita oggi per Marsilio e del quale IlLibraio.it qui di seguito pubblica un estratto…

a Isabella Viola
Raif Badawi
Hervé Falciani

Qui in vestaglia, con tutte queste feste di fine anno in arrivo, senza una cena in cui dividere anche in tre o in sei o in nove un capitone marinato, un veglione, senza un fuoco d’artificio da guardare insieme, senza un buffetto di vita, un brindisi, senza una sola persona non morta che vorrei rivedere? Senza un amico? Mi sembra già tanto come sforzo resistere alla tentazione del martirio con tanto di vampa schizzante verso le telecamere per assurgere a una qualche consistenza televisiva e, per seconda intenzione, letteraria e umana. Non sono certo le occasioni a mancare per un illuminista professo che ha in odio tutte le religioni e tutti i loro profeti e maggiormente ancora chi si oppone a una religione per affermare la sua, cioè la sua propria ascesa a un qualche potere con ducesco balconcino annesso.

Da martire alla lettera, sarei meno dimenticato… Dalla padella alla brace al falò il passo è breve. Con tutti ’sti fanatici di entrambe le sponde a piede libero… Cómo me duele el olvido, cómo duele el corazón, cómo me dueleestar vivo… … vade retro, retrò! E poi, una volta immolatomi per la compagnia, dopo gli amici non tempestivi, mi mancherebbero solo quelli postumi. E magari anche loro il tempo di un fuoco fatuo.

(continua in libreria…)

Vacche amiche

LEGGI ANCHE:

I particolari sull’autobiografia “non autorizzata” di Aldo Busi (scritta da lui…)

Commenti