"L’editore fuorilegge. Cinquant’anni di libri contro" è l'autobiografia di Barney Rossett (1922-2012), editore controcorrente che racconta la storia di una vita dedicata a pubblicare libri controversi e discussi, come "L'amante di Lady Chatterley" e "L'autobiografia di Malcom X"

Barnet Lee Rosset, noto come Barney Rosset, è stato un editore statunitense, proprietario della casa editrice Grove Press, a dir poco controcorrente: fu lui a intraprendere, e a vincere con successo, la battaglia legale necessaria a pubblicare L’amante di Lady Chatterley di David Herbert Lawrence senza che il romanzo fosse sottoposto a censura; fu sempre lui a pubblicare negli Stati Uniti il primo romanzo di Henry Miller, Tropico del Cancro, un’opera che scatenò un processo per oscenità e per essere pubblicata e diffusa necessitò dell’approvazione della Corte Suprema. Non solo, Rosset è stato anche il fondatore della rivista letteraria americana Evergreen Review, sulle cui pagine scrivevano autori e autrici come Samuel Beckett e Charles Bukowski, Marguerite Duras e Jorge Luis Borges, Jack Kerouac e Pablo Neruda, Susan Sontag e Vladimir Nabokov, Kenzaburō Ōe e Malcom X, giusto per citarne alcuni.

Barney Rosset l'editore fuorilegge copertina

Morto nel 2012 alla veneranda età di novant’anni, Rosset iniziò a scrivere le sue memorie circa vent’anni prima, negli anni novanta: L’editore fuorilegge. Cinquant’anni di libri contro (Il Saggiatore, traduzione di Sarah Barberis e introduzione di Luca Formenton) è la sua autobiografia, scritta con la collaborazione di amici e colleghi. L’editore racconta anni e anni dedicati ai libri e alla loro pubblicazione, dai libri del marchese De Sade all’autobiografia di Malcom X, dalle battaglie contro la censura a quelle contro il pudore.

Ma, soprattutto, L’editore fuorilegge. Cinquant’anni di libri contro offre al lettore uno sguardo dall’interno, uno spaccato di tutto ciò che accadeva dietro le quinte della casa editrice e, più in generale, del mondo della cultura, portando alla luce i rapporti tra alcune delle personalità intellettuali e culturali più importanti del secolo scorso. È la storia di una vita dedicata a pubblicare libri che nessun altro aveva il coraggio di pubblicare, raccontata da chi l’ha vissuta.

Commenti